Utente 198XXX
Salve, mi chiamo gianluca, gioco a calcio a livello dilettantistico, ad agosto 2010 durante la fase di riscaldamento presi una bruttissima distorsione alla caviglia sx che si girò dalla parte esterna del piede, con un mio amico che mi schiaccio il piede diciamo mentre era girato.
A distanza di qualche giorno, con il dolore che non passava,il piade che non potevo poggiarlo a terra e tendeva da solo a girarsi esternamente, e spaventato da una presunta pretuberanza nella parte interna del piede, che sembrava a tutti gli effetti un osso, andai a fare un esame al pronto soccorso.
L esito dei raggi non dava segni di rotture ma il tecnico che mi effettuo l'esame mi chiese continuamente se quella parte fuoriusciente cè l'avevo gia da prima o se era uscito da poco...
Comunque sia il dottore che mi visitò successivamente al pront soccorso mi disse che era una semplice distorsione e con aria anche arrabbiata mi mandò via dicendo che non c'era bisogno neanche di una fasciatura...
Nel giro di 15 giorni ritornai a giocare, ma il piede mi dava ancora fastidio e in più continuava ad avere la tendenza a girarsi esternamente... Senza continuare a dilungarmi nel giro di 3 mesi presi, anche con fasciature cavigliera rigida, altre 4-5 distorsioni, di cui una, l'ultima, all'inizio di ottobre, quasi identica alla prima...Alla fine mi dicesi a comprare un tutore della mcdavid, forse il migliore in circolazione, da quando ho quel tutore, è più facile che mi "cappotti" io per terra che il piede prenda una distorsione...
Infatti non lo mai più presa e io da allora gioco sempre e soltanto con il tutore.
Però nonostante sia passato veramente tanto tempo, quella pretuberanza al piede è rimasta, e ogni tanto avverto dei piccoli fastidi interni o alla parte bassa del piede che mi preoccupano, e in più la caviglia oltre a essere veramente molto più debole di prima si è assottigliata, ha perso 2-3 cm di circonferanza se non di più...
VI CHIEDO
Secondo voi mi conviene fare una risonanza magnetica?
Poi vorrei sapere, l'indebolimento e l'assottigliamento della caviglia, può dipendere dal fatto che uso il tutore e quindi la caviglia non avendo quasi sforzo abbia perso forza?
Una tavola propiocettiva potrebbe aiutarmi a recuperare, o mi consigliate qualcosa in particolare per dare più forza alla mia caviglia???
VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTO PER L'ATTENZIONE

[#1]  
Dr. Franco Simoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Secondo il mio parere il problema è stato gestito malissimo nella prima fase. Le distorsioni tibiotarsiche vanno sempre trattate con una fasciatura di contenimento (benda semirigida, taping, cerotti funzionali) o con tutore fin dal primo istante. Associati ovviamente ad altre terapie (nelle prime 48 ore ghiaccio e successivamente calore e terapie di assorbimento dell'ematoma nonchè antiflogistiche sotto varie forme).
Un accertamento radiografico per escludere una frattura era d'obbligo, ma successivamente si potevano/si possono fare ECO o RMN per la valutazione del danno.
A guarigione clinica è indispensabile una riabilitazione che deve comprendere sempre sedute di ginnastica propriocettiva su tavolette di Freeman ed ovviamente altri esercizi di potenziamento.
Dato che la caviglia avrà sicuramente perso, nonostante le terapia, parte della propria resistenza è indispensabile una protezione, durante lo sport, con un leggero tutore (es: cavigliera graduale)

Nel suo caso sicuramente è necessaria, come già detto, una valutazione almeno con ecografia per evidenziare i danni legamentosi, che potrebbero avere anche bisogno di un trattamento chirurgico

dott. Franco Simoni
dir. U.O. Medicina dello Sport
ASL 9 di Grosseto
Dr. franco simoni

[#2] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio per la risposta dottore, le volevo chiedere... ho portato il tutore da dicembra in poi, ora sono due settimane che sono fermo perchè sentivo del fitte al tendine.. ho prenotato una RM che dovrei fare a giorni...le chiedo potrei mai riuscire a recuperare, attraverso esercizi con la tavola suddetta da lei, e potenziamento, se non avessi lesioni o qualcosa di piu grave???
Sto parlando ovviamente a livello di forza del piede evitando di giocare con il tutore che mi crea un sacco di problemi di movimento...
grazie ancora per la sua cortese attenzione

[#3]  
Dr. Franco Simoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
GROSSETO (GR)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
il tutore (se per tutore intende la staffa) portato per molte settimane può aver indebolito la caviglia e quindi sarebbe necessario un lavoro di mobilizzazione, potenziamento, riequilibrio.
Sono certo che il recupero, se non ci sono lesioni importanti per cui sarebbe necessario un intervento di correzione,sarà particamente completo. se fatto bene. quindi si faccia seguire da un istruttore in una palestra attrezzata.
Come le avevo detto, quando ritornerà all'attività agonistica metta sempre una cavigliera elastica graduale, come protezione, meglio se associata ad una staffa di cerotto per taping
Dr. franco simoni

[#4] dopo  
Utente 198XXX

ok perfetto la ringrazio

[#5] dopo  
Utente 198XXX

Salve, finalmente sono riuscito ad avere il responso della RM... Questa è la diagnosi

RM CAVIGLIA SX (SENZA CONTRASTO)
Presenza di os tibialis accessorio con neoartrosi con l'apofisi mediale dello scafoide.
Il tendine tibiale posteriore è normale per morfologia e segnale e sembra inserito solo parzialmente sull'osso accessorio.
Non sono evidenti significative alterazioni delle restanti strutture articolari.


COSA SIGNIFICA??? MI DEVI PREOCCUPARE??? E SOPRATTUTTO AVRò BISOGNO DI UN INTERVENTO???