Utente 197XXX
Salve... Sono n ragazzo di 23 anni, da circa 15 giorni e poco più in seguito a forti dolori inguinali, dai testicoli al basso addome, sono stato da un ortopedico il quale nel visitarmi mi a diagniosticato "principio di pubalgia". Di seguito mi ha detto di stare circa 10/15 giorni a riposo (o a limite effetuare solo corsetta) e di usare cerotti di applicazione topica come antiinfiammatorio. Fatto ciò dopo circa 12 giorni torno a riprendere gli allenamenti (gioco a calcio a livello agonistico) e avverto leggeri dolori al testicolo sx, decido dunque di fermarmi dopodichè mi vengono consigliate delle posture da eseguire (allungamento muscolare, allungamento catena posteriore con posture F. Mezieres, potenziamento muscoli retroversori del bacino ed infine trofismo e forza muscolare) ... Fatto ciò per circa 5/7 giorni senza allenamento torno nuovamente ad allenarmi e avverto di nuovo dolori meno fitti dei precedenti ma comunque fastidiosi i quali non compromettono del tutto le mie prestazioni ma comunque le limitano... Il giorno seguente, dopo aver riposato, non ho più dolori all'inguine ma solo leggeri dolori (fastidi) al basso addome... Cosa dovrei fare ora??? Come posso porre fine a tuto ciò e tornare ad allenarmi senza dolori/fastidi??? La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. signore esegua un consulto specialistico ortopedico, faccia una ecografia, esegua della fisiochinesiterapia adeguata e completa affidandosi anche ad un Fisiatra, effettui il corretto periodo di astensione dall'attività ginnico sportiva.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 197XXX

Egrege dott. Caruso ho eseguito come da lei consigliatomi un'etg inguino-pubica e la risposta è stata la seguente:

-Non rilevate alterazioni ecostrutturali riferibili a lesioni focali muscolari e inserzionali nei comparti in esame. Assensa di linfoadenomaglie patologiche ad ambo i lati. Non rilevate deiscenze erniarie a riposo e sotto ponzamento. Si segnala varicocele di I grado a sinistra.

Eseguita tale etg mi sono poi rivolto ad un medico sportivo il quale nel leggere tale etg e nel visitarmi molto più accuratamente ha escluso che si possa trattare di pubalgia, piuttosto ha detto che poichè il dolore è ora focalizzato solo nell'adduttore sx e nella parte bassa dell'addome, che si tratti di una contrattura di alcuni muscoli. Infatti ha aggiunto che poichè vengo da un periodo di fermo (3anni) è più possibile che in un movimento si siano contratti dei muscoli che sino ad all'ora erano stati fermi... Di seguito però durante il periodo "invalidante" ed anche prima ho smp avvertito dei dolori alla schiena, inizialmente meno fitti per poi aumentare, il tutto sempre al lato sx, detto ciò mi ha consigliato dunque di eseguire una rmn lombo-sacrale e d'intervenire per quanto riguarda il dolore al pube e all'adduttore con delle sedute di tecarterapia. Successivamente mi sono sottoposto alla rmn e la risposta è stata la seguente:

-Non si rilevano alterazioni della morfologia e del segnale dei metameri, regolare conformazione del canale spinale. Protrusione concentrica del disco allo spazio L5-S1. Normali morfologia e segnale del cono midollare a livello di L1.

Ciò che ora mi preoccupa è la protrusione del disco... Può essere quest'ultima la causa di tutto quanto visto che comunque ho sempre avvertito un leggero dolore alla schiena anche prima del problema al pube-inguine? Come posso curare nel migliore dei modi tale protrusione affinchè torni finalmente a giocare a calcio? Sarebbe giusto associare al calcio della piscina o palestra per meglio rafforzare il tronco? Mentre per qunato rigurada il varicocele, può questo recarmi ulteriori problemi? Oppure affinchè resta di I grado è niente di rilevante? Le chiedo scusa per le troppe domande, ma sono poco più di 2 mesi chestò fermo e vado avanti e indietro senza giungere a nulla di concreto... La ringrazio infinitamente. Cordiali saluti.