Utente 203XXX
Gentile Dottore,
6 giorni fa mi sono procurata un dolore al basso ventre destro facendo kick-boxing (ho eseguito dei movimenti a scatti di torsione del tronco), credo quindi si tratti di uno strappo. Comunque non si è trattato di un dolore lancinante, anche se ho letto che è normale che a caldo non si senta il dolore..ma anche nei giorni successivi non ho avuto grandi difficoltà di movimento, forse anche perchè la zona non è una di quelle che viene particolarmente sollecitata nel movimento, come invece potrebbe essere per un arto (il dolore lo sento abbastanza quando sto distesa e, a gambe stese, incrocio la gamba destra sopra la sinistra, o in generale quando sollecito la zona). Ho continuato a fare kick-boking, ho messo giusto qualche cerotto di flector e ieri mi sono accorta che la zona tra gli addominali e la coscia è rossa, appena più sotto di dove sento dolore...tra l'altro due giorni fa ho fatto una seduta di velashape, cioè di radiofrequenza per rassodare i tessuti (sto in dieta, ho perso e sto perdendo parecchi chili)che comporta una massaggio profondo caldissimo, in alcuni momenti doloroso per il calore...poi ho letto che in caso di strappo non si dovrebbe mai apportare calore alla zona, es. con massaggi. Ciò che mi preoccupa non è lo strappo in sè , ma l'eventuale danno che può arrecare all'ovaio: è possibile che con quel movimento di torsione mi sia procurata, direttamente o indirettamente tramite l'infiammazione del muscolo, un danno all'ovaio? E' un dubbio che mi è venuto in questi giorni...A parte qualche cerotto di flector, non ho messo niente sulla zona, come impacchi di ghiaccio, e non ho preso alcun medicinale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Direi che la prima cose è farsi visitare. E' impossibile a distanza direl cos apossa essere avvanuto. Sicuramente viti di continuare lo sport sotto dolore e d eviti le applicaizoni di calore e/o massaggio fino a quando non avrà sentito il parere di un ortopedico o di un medico dello sport.
PS: l'ovaio non si trova alla piega inguinale tra coscia e tronco, ma più in alto
PS2: il calore non va usato in primis per l'infiammazione dei tessuti molli contusi, usi il ghiaccio
PS3: se lei ha timori perchè in passato ha avuto problemi alle ovaie oppure "sente" con certezza dolore in sede ovarica (quella vera) perchè già in passato ha avuto questo dolore e un ginecologo le ha confermato che "quella" sede del dolore è la stessa dell'ovaio, allora deve farsi vedere anche dal suo ginecologo.
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante