Utente 220XXX
A seguito dolore ginocchio dx sono stato sottoposto a RX il 10.11.2010 e a RMN il 25.05.2011. Risultanze RX: conservato il trofismo calcare delle ossa. Un pò ridotto lo spazio articolare femoro-tibiale al versante mediale. Lieve addensamento dei piatti tibiali. Accenno ad appuntimento delle spine intercondiloidee. Verosimile oss fabella genu. Risultanze RMN: modesti fatti degenerativi a livello del corno posteriore di entrambi i menischi. Non chiara evidenza di segni di fissurazione. Regolari appaiono i legamenti crociati ed i legamenti collaterali. La rotula si presenta in asse con lieve riduzione dello spessore cartilagineo. Conservati tendine del quadricipite e tendine rotuleo. Non significativo versamento articolare. Conclusioni: note di condropatia femoro-rotulea. note degenerative meniscali.
Un ortopedico, dopo avermi visitato e aver preso visione dei soli RX, mi ha prescritto di perdere peso e di rinforzare la muscolatura della coscia. Il mdico di base, preso visione delle risultanze della RMN, mi ha inoltre prescritto l'assunzione di glucosamina solfato.
Il dolore ha cominciato ad manifestarsi circa un anno fa e ho l'impressione che la situazione stia peggiorando. Scendere le scale o affrontare una strada in discesa può risultare particolarmente doloroso. La zoppia mi provoca anche dolore al polpaccio e alla muscolatura della coscia. Ho l'impressione che la pianta del piede destro appoggi sul suolo in maniera diversa dalla pianta del piede sinistro. Non ho alcuna competenza in campo medico ma ho l' impressione che il mio medico stia sottovalutando il problema. Temo stia venendo meno il rapporto di fiducia tra me e chi deve tutelare la mia salute. Desideravo sapere cosa fare oltre a ciò che mi è stato indicato dall'ortopedico e dal medico di base. Non sono uno sportivo e non ho subito alcun evento traumatico. Ringrazio anticipatamente chi vorrà aiutarmi. Vorrei inoltre precisare che non sono qui per valutare i professionisti che mi hanno visitato, specialmente in considerazione del fatto che non ne ho assolutamente titolo. Grazie ancora.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area potrebbe ripostare anche in ORTOPEDIA
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com