Utente 453XXX
Buon pomeriggio,
alla luce degli ultimi avvenimenti accaduti ad atleti pluri-controllati (Bovolenta, Muamba), vorrei tornare un attimo, essendo una persona molto apprensiva, sul quesito da me posto qualche mese fa.

PICCOLO RIASSUNTO:
- 12 anni di Basket a livello agonistico(con relativi controlli annuali per l'idoneità agonistica, sempre nella norma)
- 7 anni, causa lavoro, di completa inattività.
- 4 anni di balli latino americani (circa 2 ore a settimana)

Da circa 6 mesi (per 2 ore a settimana piu', a volte, una partita con un amico) ho ricominciato a prendere lezioni di tennis.

Esami effettuati negli ultimi due anni.

Ott. 2009: ECG + Ecografia al cuore risultata negativa;
Nov.2011: Holter ecg 24h anche questo risultato negativo (assenza di qualsiasi patologia)
Nov. 2012: Visita medico sportiva per attività agonistica (ecg da sforzo) tutto ok.

Durante gli allenamenti utilizzo SEMPRE il cardio-frequenzimetro.
Vengo quindi ora al mio quesito

Avendo 40 anni:
- Qual'è la frequenza massima che posso raggiungere? (in alcuni casi ho notato pulsazioni sopra 190 bpm, durate per pochi secondi e comunque scese subito dopo qualche secondo/minuto di riposo).

Ho impostato l'intervallo di allenamento compreso tra 115 e 152 bpm (ossia tra il 65% e l' 85% della pulsazioni massime).

- Per quanto tempo posso tenere le pulsazioni al di sopra del 85% Generalmente supero il valore massimo, parlo di media, solo per qualche minuto (max 10 minuti in una partita di 1h e 30 min).

Qual'è la frequenza media che posso tenere nell'arco dell'allenamento/partita? (la frequenza media piu' alta che ho riscontrato dopo 1h e 30 min di partita è stata 146 bpm)

Vi sarei grato sin da ora se qualcuno riuscisse a chiarire questi miei quesiti al fine di permettermi di superare eventuali paure infondate o comunque praticare lo sport in assoluta tranquillità ossia senza correre rischi.

Vi chiedo inoltre se, nonostante gli esami effettuati, posso comunque essere un soggetto a rischio.

saluti

[#1] dopo  
230042

Cancellato nel 2016
Sono un ex atleta di basket , attualmene medico di squadra di basket ,
specializzato in medicina dello sport ed in cardiologia a Bologna .
l'impostazione della frequenza massimale che non può essere mantenuta per alcuni minuti pena . acidosi muscolare ....
Le consiglio di fare un test da sforzo massimale ed un test di Conconi per valutare la soglia anaerobica massimale per sapere fino a che frequenza può spingersi senza creare danno al suo organismo .
dr. Mucci Roberto
www.robertomucci.it
riceve a.
Bologna , Forlì ,
Pergola (PU), Termoli (CB) ,
Bari , Rimini , Cento (FE) .
tel. 348 2723336