Utente 626XXX
Salve,
sono un Personal Trainer di 30 anni,pratico body building semi agonistico ed ho un passato di arti marziali(ju jitsu).In seguito ad un fastidioso ma lieve risentimento all'altezza dell'articolazione sterno- claveare ho effettuato una RM senza contrasto alla spalla destra che ha evidenziato il seguente quadro clinico:
"Non sono evidenti alterazioni morfologiche di segnale a carico dei tendini componenti la cuffia dei rotatori ed il tendine capo lungo del bicipite.
Lieve falda liquida nella borsa subacromion-deltoidea.
Presenza di piccola formazione rotondeggiante,subcentimetrica,in corrispondenza del tessuto adiposo sottoacromiale, al passaggio tra i muscoli sopra e sotto-spinoso,di verosimile natura cistica.
Si segnala inoltre alterazione di segnale in corrispondenza dell'articolazione acromion-claveare con sottile falda di versamento articolare.
Cerco un Vs parere riguardo a eventuali metodi per risolvere il problema, tenendo conto che non mi da problemi nella vita quotidiana, ma essendo il mio mestiere quello dell'atleta capirete come possa reagire alla raccomandazione di stare a riposo che poi passa!
Attualmente sono fermo oramai da 8/9 mesi.So benissimo che ignorare il problema porterebbe ad aggravare la situazione.Devo valutare l'artroscopia, o nel mio caso non servirebbe?
Grazie per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
4% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Salve,

la sua RMN mostra una formazione di tipo cistico tra sovraspinato e sottospinato, i due principali muscoli extrarotatori della spalla. Oltre a questo si puo' evidenziare un lieve versamento a livello dell'articolazione acromio-claveare.
I suoi problemi sono pero' a livello dell'articolazione sterno-claveare, quindo ben lontani dalla cisti evidenziata in RMN.
Quindi escluderei assolutamente l'artroscopia, concentrerei l'attenzione sulla sterno-claveare, magari con una TC e una scintigrafia mirate su questa articolazione.
9 mesi fermo per un fastidio, senza aver capito il problema, mi sembrano davvero troppi.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com