Utente 279XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 27 anni. Tre giorni fa durante una partita ho ricevuto un colpo che mi ha storto la caviglia facendomi così poggiare sulla parte esterna del piede precurandomi una forte distorsione. Nell'incidente ho avvertito qualche crack nella caviglia, ho applicato subito del ghiaccio per una ventina di minuti ed ho guidato sino a casa.
Con il passare delle ore la caviglia si è gonfiata molto e sono andato in ambulatorio.
Mi hanno fatto un lastra che ha evidenziato un distacco osseo parcellare malleolo peroneale. L'ortopedico mi ha detto che solitamente tratta questi casi come una forte distorsione, con l'applicazione di un walker e successivamente una cavigliera bivalve.
Visto però che si trattava di un sabato sera avrebbe preferito ingessarmela per qualche giorno.
Io ho rifiutato perché non sopportavo di portare il gesso per cui come detto precedentemente mi ha consigliato i tutori.
Detto questo, è il terzo giorno che sono a letto con caviglia in scarico per ridurre il più possibile sollecitazioni e per far si che il distacco parcellare si cicatrizzi il più i fretta possibile.
Sto applicando arnica e ghiaccio costantemente.
Come paziente non ho acquistato il walker bensì una cavigliera bivalve,dovrei indossarla sin da ora(in scarico) oppure portarla solamente in caso di deambulazione?
Che periodo di ripresa solitamente bisogna attendere allettati?
Dovrei effettuare qualche accertamento per verificare la situazione dei legamenti??
Vi ringrazio anticipatamente.
Patrizio

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non avendo ricevuto risposte in questa area provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Buongiorno,
In realtà lo avevo già fatto in precedenza. Purtroppo non l'ho visto pubblicato.
Ora riprovo.
Grazie comunque.
Patrizio