Utente 258XXX
Buongiorno.
Sui giornali a volte si leggono notizie preoccupanti riguardanti giovani atleti colpiti da arresto cardiaco.
Pratico sport a livello agonistico non-professionistico ed eseguo annualmente le visite mediche previste.
Sporadicamente avverto però le ‘’fisiologiche’’ extrasistole già segnalate il giorno in cui ho eseguito un’eco-cardio. Il medico mi ha rassicurato e proseguo ora serenamente la mia attività sportiva.
La domande che pongo a voi medici sono le seguenti:
Al fine di una maggior sicurezza personale, quali sono gli esami medici da sostenere annualmente per praticare serenamente sport agonistico?
E’ opportuno integrare con la prova di sforzo su tapis-roulant?
E’ opportuno annualmente monitorare con Holter?
Con quale frequenza l’eco-cardiogramma?
Chiedo questo, perché per convalidare una visita medica agonistica l’unico esame che spesso si sostiene è la prova di sforzo sullo scalino. Trovo personalmente che tale esame sia incompleto, dato che l’atleta spesso sostiene ritmi di gran lunga più elevati, mi riferisco a chi (come me) pratica endurance, triathlon, skyrunning etc etc.

Vi ringrazio per la cortese attenzione!

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il test da sforzo sullo scalino non ha piu' senso da molto tempo: infatti non si puo' osservare l 'ECG durante la prova che invece e' fondamentale per escludere la presenza di aritmie o segni di ischemia.
Specie chi, come lei, fa intensa attivita' fisica la prova deve essere eseguita o su tapis roulant o su cicloergometro e deve essere massimale per il sesso e le'ta dell'individuo.
Un Holter delle 24 ore e' altrettanto importane , cosi' come una ecocardiografia accurata.
Detto questo, ovviamente, non si puo' escludere totalmente il rischio di morte improvvisa.
Arrivederci
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 258XXX

La ringrazio per aver risposto,
nella visita che rinnoverò quest'anno e nelle prossime avvenire, certamente includerò un test da sforzo su tapis roulant monitorato in ECG.

Grazie!