Utente 109XXX
Buonasera
Qualche giorno fa mi sono accorto di avere un nodulo gonfio e dolente al tatto nella parte anteriore destra dell'inguine, più altre piu piccole e non dolenti intorno, accompagnato da senso di fastidio e senso di pesantezza nella zona interessata. Premetto che i linfonodi inguinali li ho sempre sentiti al tatto anche prima ma questo appare piu grande e dolente. Ho dato la colpa alla palestra perchè in effetti durante la settimana avevo introdotto nell'allenamento anche le gambe insieme agli addominali, il tutto seguito da dolori post allenamento durati qualche giorno... piu precisamente ho alternato gli allenamenti così:
Lunedi: Pesistica petto, parte alta del corpo
Martedi: Bici
Mercoledi: Pesistica gambe e addome
Giovedi: Bici
Venerdi: Pesistica dorso.

Sabato mattina ho scoperto il nodulo. Il mio medico di base ha confermato che si tratta di linfonodi e anche secondo lui la causa è imputabile all'allenamento che puo aver causato un infiammazione muscolare e di evitare per un po sia la bici che gli addominali e lo squat. Oltretutto mi è capitato che facendo le scale ho avuto una fitta proprio all'inguine abbastanza dolorosa durata qualche minuto. Tra una settimana se sarà ancora li tornerò a farmi ricontrollare. Volevo avere conferma del fatto che sia veramente possibile che i linfonodi possano infiammarsi per eccessivo allenamento e nel caso quanto ci metterebbero a sgonfiarsi?dovrei fare delle analisi del sangue?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Farei una visita per valutare se esistano altre cause che hanno provocato la "reazione" linfonodale (=i linfonodi reagiscono ingrossandosi). Non mi preoccuperei ma non aspetterei che si riduca di volume in poco tempo, perchè possono restare ingrossati per lungo tempo anche anni.

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-linfonodi-linfoghiandole-adenopatie-ed-sistema-linfatico.html

Possibile, ma meno probabile che la causa sia da ascriversi all'attività sportiva.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 109XXX

Grazie della risposta dottor Catania. Complimenti per l'articolo molto esaustivo. La prossima settimana per scrupolo tornerò dal medico e mi faró eventualmente delle analisi del sangue. Ha perfettamente ragione, i linfonodi restano gonfi per molto tempo, lo confermo perché dopo la mononucleosi di 10 anni fa quelli del collo non sono mai spariti del tutto, probabilmente anche per via dei denti del giudizio che si infiammano di tanto in tanto. Quello piu grosso all'inguine intanto è rimasto invariato anche se ora da meno fastidio e ha perso un po' di consistenza. Ho notato però che controllandolo spesso (viva l'ansia), tende a rigonfiarsi leggermente. Cercherò di evitare pantaloni a vita bassa perché è praticamente a contatto con la cintura.. Un ultima curiosità, ho preso per circa 3 settimane della creatina monoidrato, poi ho smesso perché mi pareva appesantisse e basta, anche quella potrebbe essere un ulteriore fattore che potrebbe aver contribuito al gonfiore dei linfonodi dato che bene o male l'organismo deve liberarsi di una quantità maggiore di liquidi e tossine dovute all'allenamento?

[#3] dopo  
Utente 109XXX

Dottor Catania colgo l'occasione per ringraziarla di nuovo. La aggiorno sulla situazione:
Ho eseguito un ecografia che ha evidenziato come gia detto dal mio medico di base che i linfonodi sono di origine reattiva, ho chiesto al medico che ha eseguito l'ecografia se posso stare tranquillo dal punto di vista di eventuali tumori e leucemie, mi ha dette che i miei linfonodi sono troppo "bellini" per essere dovuti a qualcosa di questo tipo... e che sono al 90% di origine reattiva dovuti probabilmente al sudore o a qualche trauma muscolare ripetuto... e che dovrei evitare di correre e andare in palestra per almeno 10 giorni, in effetti il giorno successivo all'allenamento mi si ripresentano vari dolori all'inguine. I Linfonodi tuttavia sembrano rimasti invariati nelle dimensioni.

Ho prenotato delle analisi del sangue appena le avrò le farò sapere.

[#4] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
I linfonodi possono restare invariati di volume anche per anni.

Stia tranquillo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#5] dopo  
Utente 109XXX

Buonasera dottore.
Come le avevo detto ho eseguito le analisi e oggi pomeriggio andrò a farle vedere al mio medico.
Le posto anche per lei per avere un parere in più.
Ho inserito degli asterischi dove risultavano dati fuori dalla norma, mi turba un pò la sideremia bassa che forse spiega la stanchezza mattutina e la poca voglia di alzarmi dal letto che ho ultimamente e qualche giramento di testa che avevo sempre imputato alla cervicale...
Possono avere qualcosa a che fare con i linfonodi queste analisi? e secondo lei dovrei approfondire con qualche altra indagine?


Globuli Bianchi 8,67 (4-10)
Globuli Rossi 5,14 (4,50-5-70)
Emoglobina 14,70 (13-17)
Ematocrito 44,20 (41-53)
MCV 86,00 (80-98)
MCH 28,60 (27-32)
MCHC 33,60 (32-36)
Piastrine 185 (140-450)
RDW-SD 39,10 (37-54)
PDW-CV 12,80 (11-15)
PDW 16,40 (9-17)
MPV 12,60** (7-12)
P-LCR 45,00** (13-43)

Neutrofili 4,16 (1,50-8,50)
Linfociti 3,88 (0,80-4,50)
Monociti 0,43 (0-1)
Eosinofili 0,18 (0-0,80)
Basofili 0,02 (0-0,15)
Neutrofili 47,90 (40-70)
Linfociti 44,80 (20-45)
Monociti 5,00 (2-10)
Eosinofili 2,10 (0-7)
Basofili 0,20 (0-1)

Transaminasi GOT 24 (<42)
Transaminasi GT 11 (<40)
Gamma-gt 9 (<37)
Glicemia 82 (60-110)
Azotemia 46 (10-50)
Creatinina 0,97 (<1,40)
Colesterolo Tot 161 (<220)
HDL 42 (>35)
LDL 103 (<150)
Trigliceridi 81 (<35-170)
Bilirubina Totale 0,57 (<1)
Bilirubina Diretta 0,10 (<0,30)
Bilirubina Indiretta 0,47
Sideremia 46** (65-175)
Proteina C Reattiva 0,10 (0,10-1)
Proteina Totali 7,40 (6,20-8,20)
Antigene Prostatico 0,67 (<4)

Urine Giallo Limpido
PH 6 (5,50-6,50)
Glucosio Assente
Proteine 10 (<25)
Emoglobina Assente
Corpi Chetonici Assenti
Bilirubina Assente
Urobilinogeno 0,20 (0,20-1)
Nitriti Assenti
Leucociti 2 (<5)
Peso specifico 1029 (1015-1028)
Rari leucociti, alcune cellule delle basse vie.