Utente 311XXX

Buongiorno, ho 30 e soffro di artrosi gia da parecchi anni, ma da 2 mesi ho un dolore continuo al ginocchio, ma solamente quando cammino perche appena mi fermo e sto seduto il dorolre passa. ho fatto una risonanza magnetica e non so cosa devo fare mi sento confuso e spaesato. non riesco a svolgere una vita normale. attendo una vostra gentile risposta.


L'esame RM del ginocchio sinistro ha evidenziato:

Paziente sottoposto intervento allungamento femore ed ricostruzione LCA
Diffusa disomogeneita strutturale del margine antero mediale capsulare che si estende nel limitrofo tessuto adiposo di hoffa che assume aspetto disomogeneo in relazione a fenomeni reattivi fibrotici.
Severi fenomeni degenerativi artrosici con deformazione osteofitaria dei profili ossei articolari da adattamento coesiste riduzione dello spazio articolare con relativo coinvolgimento erosivo osseo esteso a tutti i versanti articolari ossei associato aree di osteocondropatia iperemica a livello del piatto tibiale mediale.
Coesistono strie iperintensa in sede tibiale antero laterale.
Ossicalcificazione si apprezza in corrispondenza del versante anteriore condilo-tibiale
severi fenomeni degenerativi ad entrambi i versanti articolari con consensuale lesione.
Nei gradi di flessione di esecuzione dell'esame si apprezza riduzione dello spazio articolare femoro-rotuleo.
Alterazione del profilo cartilagineo a livello della faccia articolare della rotula e della troclea in relazione a diffusa riduzione di spessore coesiste la presenza di alcuni difetti focali espressione di zone di erosione con iniziale interessamento reattivo iperemica subcondrale.
Non apprezzabile nella sua continuità il neo legamento crociato anteriore.
Non apprezzabile nella sua continuità il LCP.
Ben inseriti i legamenti collaterali; si segnala aspetto disomogeneo del LCL.
Non significativo versamento Endoarticolare

[#1] dopo  
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

24% attività
4% attualità
8% socialità
PERUGIA (PG)
CITTA' DELLA PIEVE (PG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2013
Salve, Le consiglio di rivolgersi ad un ortopedico per avere un consulto adeguato alla sua situazione.
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo