Altro strappo del bicipite femorale destro

Salve, in data 29/11 durante un allenamento di calcio, sport che pratico a livello agonistico, mi sono strappato il bicipite femorale destro ed all'ecografia che allego:" ha posto in evidenza un area ipo-anencogena di cm 2,04 x 1,36 x 1,08 al terzo medio delle fibre profonde del muscolo bicipite femorale". Questo nuovo strappo si è verificato lateralmente ad un pregresso strappo sempre al bicipite femorale.
Ho notato che gli infortuni che mi sono occorsi nei vari anni ( contratture, stiramenti e strappi) avvengono sempre nella regione del bicipite femorale sia alla gamba destra che sinistra; quindi mi stavo chiedendo se è possibile che ci sia un problema di fondo della mia postura o del mio modo di camminare. Se questi fattori possono influenzare gli avvenimenti traumatici, a che specialista potrei rivolgermi per una visita specifica.
Grazie in anticipo per la risposta
[#1]
Dr. Pasquale Bergamo Medico legale, Medico fisiatra, Medico dello sport 341 11 2
Credo che lei debba rivolfgersi ad un fisiatra che possa visitarlo e sottoporla a tests specifici finalizzati soprattutto a stabilire la presenza di deficit della forza a livello dell'arto infortunato. In genere si adopera il dinamometro isocinetico computerizzato per avere un quadro dettagliato di tutti i parametri muscolari degli arti inferiori (muscoli estensori e flessori del ginocchio). e, da quell'esame si potrà programmare un training di potenziamento dei muscoli deficitari. Questo test naturalmente va eseguito allorquando il muscolo è "clinicamente" guarito. Comunque lo stabilirà lo specialista a cui si affiderebbe.
Per lunga esperienza personale ritengo che lei, dopo la prima lesione, non abbia recuperato completamente il tono-trofismo muscolare dei flessori e quindi tale situazione abbia creato i presupposti per una recidiva dello stesso muscolo (che poi nel calcio è senz'altro il più colpito). Magari nel contesto della visita sicuramente le controllerà anche l'assetto posturale, però credo che sia preminente quello muscolare.

dr Pasquale Bergamo

[#2]
dopo
Attivo dal 2014 al 2014
Ex utente
Grazie per la risposta esaustiva, non appena l'arto sarà guarito mi adopererò per evitare eventuali ricadute.