Utente 347XXX
Salve
Io gioco a calcio e mi è stata diagnosticata una pubalgia recidivante alla gamba destra , ma provo a spiegare dall inizio !
Avevo iniziato ad avvertire un fastidio leggero alla zona pubica che avvertivo quando dovevo allungare la gamba , per esempio quando mi arrivava un pallone un po lungo e dovevo allungare la gamba per stopparlo , ma era un fastidio leggero e non acuto , col tempo però si è intensificato un po allora ho deciso di andarmi a fare vedere da un medico in Francia perché ero in prova li ! E da quel poco che ho capito la sua diagnosi sarebbe un infiammazione agli adduttori , mi ha dato una crema anti infiammatoria e degli antidolorifici penso , e mi ha detto di stare fermo un mese ! Dopo un mese ho ripreso a giocare e non mi pareva di avvertire dolore , ma poi ha iniziato un dolore parecchio fastidioso solo alla gamba destra , ma non mi fanno male gli adduttori , per niente ,ma la zona dove c'è l osso , e mi da molto fastidio nei cambi di direzione , o meglio , mi impedisce del tutto molti movimenti , così sono tornato in Italia e mi sono fatto visitare dall ortopedico che mi ha prescritto il deltacortene forte 25 mg e una risonanza magnetica e la sua diagnosi è una pubalgia recidivante alla gamba destra ,ho fatto la risonanza magnetica al bacino ed è risultata negativa , non appariva nulla di anomalo , ma il dolore lo sentivo ancora , finito il deltacortene sono stato chiamato ad un torneo di beneficienza a cui ho deciso di partecipare ma senza sforzare ! Non ho avvertito dolore alla solita zona ma penso sia perché mi sono limitato , ma dopo un po ho iniziato a sentire male lungo gli adduttori della gamba destra , che mi è passato dopo 3-4 giorni , non avendo sentito dolore alla solita zona dell osso ho provato a giocare con degli amici ma è ricomparso il solito dolore che mi impedisce di fare ogni spostamento rapido e che si intensifica quando gioco e per lo più se lo sforzo il dolore persiste per qualche giorno anche quando cammino o salgo le scale e poi scompare per ricomparire quando mi capita di giocare !ormai sono disperato perché sono passati 3 mesi e ancora non riesco a giocare !
P.s.1
Non lo so dire con esattezza e non so neanche se possa essere inerente o c entrare qualcosa ma questo problema è incominciato dopo che sulla pressa mi hanno detto di alzare 200 kg e fare gli scatti sul campo dopo 5 spinte sulla pressa !
Un altro esercizio che svolgevo per conto mio ma che non mi ha mai creato problemi almeno penso è il classico gesto atletico nel calcio , "il doppio passo" che eseguivo con pesi di 2,5 kg per gamba con ripetute da 45 secondi
P.s.2
Non so se possa essere inerente ma 4 o 5 anni fa ho avuto un distaccamento della spina iliaca sempre giocando a calcio che però una volta guarita non mi ha più dato alcun tipo di problema !

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Poiché non ha ancora ricevuto risposte in questa area Le consiglierei di ripostare anche in area di Ortopedia, sia perché area confinante che perché alcuni ortopedici sono anche specialisti di Medicina dello sport.

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 347XXX

Va bene , ora provo!
La ringrazio

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com