Utente 348XXX
Buonasera. ho 36 anni e circa 12/15 kg in sovrappeso. Il 2 maggio ho ripreso a giocare a calcetto dopo un'interruzione di circa un anno, nel quale ho abbinato la palestra alla corsa (poca a dire la verità). Verso gli ultimi minuti di questa partita, ho avvertito un forte dolore al polpaccio destro. Due giorni praticamente senza camminare, poi un lento recupero. Due settimane dopo effettuo l'ecografia. Il risultato è: "al terzo medio-distale del muscolo gastrocnemio, in corrispondenza della zona dolente, si evidenzia ampia area mal delimitabile di lieve alterazione della struttura fibrillare muscolare, a base ipocogena, come da distrazione evidente, ma senza evidenza di strappo muscolare". Successivamente, mi rivolgo ad un fisiatra che mi consiglia l'uso di una pomata (DEFLANIL) e una decina di ultrasuoni. Fidandomi dello specialista, inizio la serie di ultrasuoni e giunto al settimo, su consiglio dei fisioterapisti, termino con 3 sedute di Tecar, Ora mi sento molto meglio, cammino regolarmente, salgo e scendo le scale senza dolore, ma avverto solo un senso di pesantezza sul polpaccio (mai dolore...). Come posso iniziare la ripresa dell'attività sportiva? Che tempi devono trascorrere per riprendere a correre e a giocare a calcio? Grazie...

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non avendo ricevuto risposte in questa area provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA.
Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com