Utente 450XXX
sono un ragazzo di 27anni ed ho un problema alla gamba destra da fine luglio 2018.
Il dolore è sorto dopo un allenamento un pò intensivo da parte mia, esattamente dopo una corsetta leggera

Mi allenavo al parco meno 3 giorni alla settimana, giorni alternati.
Non praticando sport da molti anni, avevo deciso di seguire un piccolo programma di allenamento principianti corpo completo tramite una app.
facevo questi esercizi da 2mesi e non avevo mai provato nessun dolore, poi nel programma decisi (di mano mia) di aggiungere programma di allenamento di corsa leggera, che consisteva ad ogni fine seduta di esercizio fisico, di fare 3 esercizi di stretching per le gambe, e circa 5/6 serie di corsa, di cui 1corsa leggera, 1 camminata,il percorso era in salita,e poi discesa
Ia prima settimana non ebbi problemi,sentivo che la mia camminata era migliorata, non camminavo storto come sempre e i muscoli delle gambe si rafforzavano.
Il 3/4giorno, ho iniziato ad avvertire un crampo al polpaccio,e qualche bruciore, ma nulla di che, 5giorno ho avvertito un fortissimo bruciore,e quando sono rientrato a casa avevo difficoltà a poggiare la gamba a terra

Feci una ecografia al tricipite surale dx il 22/10/18 dice:
L'esame ecografico eseguito a livello tricipite surale destro ha rilevato un quadro di contrattura e rigidità delle fibre muscolari del gemello mediale,e del soleo,nel suo terzo medio ed inferiore,con modesta striscia edematosa intrafasciale,e immagine iperecogena a carico elle fibre secondarie pregiunzionali del gemello mediale,in esito di lesione elongativa completamente riparata

Chiesi al mio medico di base se dovessi fare qualche massaggio decontratturante suggerito "in modo vago" dal dott. che mi fece l'ecografia, ma lui mi disse che non dovevo assolutamente di evitare massaggi, e che l'unica cura era il riposo senza attività fisica,e fare lunghe passeggiate.
Onestamente sono rimasto un pò dubbioso, prima mi viene detta una cosa e poi un'altra..
Ad ogni modo, basta semplicemente seguire questo consiglio del medico di base?, fra quanto potrò tornare a praticare attività fisica?
non mi sono stati prescritti antinfiammatori o altri medicinali.


Aggiungo col dire che ogni tanto sento il polpaccio destro un pò contratto (idem tallone sinistro qualche volta) a giorni alterni, 2giorni si e 2 no, è una cosa molto recente.
mentre per la gamba destra invece, non avverto nessun dolore al polpaccio,qualche volta una leggera contrattura che sparisce alternativamente come quella del polpaccio destro, ma molto spesso sento un bruciore nella zona posteriore del ginocchio destro,credo abbia a che fare con qualche tendine, o se non è lì, allora dietro la coscia destra sento un bruciore, alcune volte come una linea infiammata che va verso al ginocchio, oppure un bruciore poco più sopra della parte posteriore del ginocchio.

Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Alberto Grasso

28% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Gentile Utente ,
penso che il problema muscolare che ha esposto sia risolvibile solo con il riposo attivo cioe' camminare normalmente per gli spostamenti della vita quotidiana.
Inoltre L e suggerirei di applicare ghiaccio alla gamba di sera e se persiste il problema fare un ciclo di ultrasuoni presso un Centro di Terapia Fisica.
Prenda per 14 gg. un farmaco a base di lobelina che aiuta il riassorbimento dell'edema descritto nell'ecografia.
Meglio fermo per 1 mese.
Saluti
Prof.Alberto Grasso