Utente 764XXX
Buon giorno, sono un ragazzo di 26 anni. Giocando a calcetto circa un paio di mesi fa, ho avvertito un dolore dietro al ginocchio destro (come tirare e irrigidirsi)(avevo il piede destro completamente a terra, e con il piede sinistro ho colpito la palla a circa un metro da terra, creando una leggera torsione al ginocchio destro). al momento ho sentito dolore, ma ho comunque potuto continuare. Da quel giorno ogni volta che giocavo a calcio, sentivo sempre il ginocchio indurirsi e farmi male nella parte posteriore, inoltre ogni volta che guido (ho il cambio automatico) il ginocchio mi fa male dietro.
Circa un mese fa mi sono sottoposto a risonanza il cui referto è:

La tomografia RM è stata eseguita con tecnica Spin-Echo e Gradient-Echo per piani assiali, coronali e sagittali e con immagini T1-T2 pesate.
Non si apprezzano lesioni traumatiche delle cartilagini meniscali.
Regolari i fasci costitutivi dei legamenti crociati.
Come di norma i legamenti collaterali.
Non significativo versamento endoarticolare. Edematose tutte le pliche sinoviali.
Non aspetti da osteocondrosi femoro-rotulea.
Si segnala la presenza di un'isola di compatta ipointensa in tutte le pesate sul versante posteriore metafisario del condilio femorale interno.

Mi sono anche sottoposto a visita da un ortopedico, che mi ha detto di non fare nulla e che passerà da solo.

Le chiedo, cosa posso fare realmente? Cosa dovrebbe essere successo al ginocchio? Che significa "isola di compatta ipointensa in tutte le pesate sul versante posteriore metafisario del condilio femorale interno"?

Grazie. Giacomo.

[#1]  
Dr. Luciano Mazzucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)
SAN CASCIANO IN VAL DI PESA (FI)
BAGNO A RIPOLI (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Concordo con il collega (che ha il vantaggio di averla visitata)che non ci sia bisogno di far nulla di particolare. L'isola di compatta è una specie di addensamento del tessuto osseo, assolutam,ente benigno e non è certo la causa dei suoi disturbi o tanto meno è una conseguenza del trauma. Era presente sicuramente prima del trauma.
In pratica lei ha avuto una lieve distorsione, che per fortuna, non ha creato lesioni obiettivabili. Le consiglio attività fisica moderata, con impegno graduale (cyclette, nuoto, palestra).
Per ritonare al calcetto asptterei ancora un po'.
Saluti
Dott. Luciano Mazzucco
Specialista Ortopedia e Traumatologia
Firenze