Utente 381XXX
Buon giorno,
Innanzi tutto grazie per il vostro tempo e la vostra pazienza.
Sono una donna di 32 anni che ha sempre praticato molta attività fisica.
Quest'anno in segugi ad una cervicobrachialgia sx mi è stata diagnosticata tramite rmn 3 protusioni di modesta entità da c4 a c7.
Ho sentito ortopedici e fisioterapisti che con laser e massaggi mi hanno messa in carreggiata modificando alcune abitudini sportive.
C'è una curiosità che non riesco a capire.
In quali maniere possono avvenire dei peggioramenti alle protrusioni?
Un singolo movimento? Un singolo trauma? Oppure ci devono essere continue abitudini o eventi avversi?
Faccio un esempio stupido.
Se nel scendere le scalo picchio la testa contro un tubo sporgente dal soffitto quel singolo evento provoca un peggioramento istantaneo oppure ci deve essere un infiammazione, una sollecitazione continua.
Un ultima domanda, in caso di peggioramento io me ne accorgersi tramite dolore acuto o passerebbe inosservato?
Grazie mille per la vostra pazienza e collaborazione.
Con rispetto vi pongo i miei più cordiali saluti.
Luisa Bergamotti.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ricevesse risposte in questa area provi a ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Grazie.provero.