Utente 177XXX
Buongiorno.Vi vorrei chiedere un consiglio riguardo la mia situazione.Io e il mio medico di base sospettiamo mi sia venuta la cosiddetta pubalgia.Mi è successo tutto con un'improvvisa fitta portando il mi cane a spasso.Il mio cane mi ha dato uno strattone improvviso,io ho cercato di dominarlo e ho avuto un'improvvisa e intensissima fitta vicino all'anca destra...Il dolore era talmente acuto che non sapevo come tornare a casa,riuscendo a muovermi minimamente...Successivamente è partita un'infiammazione che mi colpisce anca destra,tutta la zona pubica,inguine,coscia,testicolo e ano...Parlando con il mio medico mi ha detto che quasi sicuramente si è scatenata una forma di pubalgia.Come cura sto seguendo assoluto riposo,punture di Voltaren,impacchi di ghiaccio molte volte al giorno,compresse di artiglio del diavolo.In quasi 2 settimane la situazione sta molto lentamente migliorando ma sono preoccupato in quanto ho letto in tante discussioni di pubalgie croniche che non vanno più via.Non vorrei mai trovarmi in questa situazione dato che mi piace praticare palestra e non ho mai avuto problemi.Sono al dodicesimo giorno di riposo totale,dal letto al divano senza uscire di casa.E' vero che della pubalgia non ci si libera mai?Inoltre dopo che sarà passata la fase di dolore posso riprendere le mie normali attività giornaliere e fidarmi ad uscire di casa?Per quanto tempo dovrò poi ancora sospendere l'attività sportiva e gli sforzi?La piscina sarebbe più indicata della palestra?Potete consigliarmi?Scusate le tante domande.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglio di ripostare anche in AREA ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com