Utente 523XXX
Salve, sono un ragazzo e pratico come attività agonistica calcio, da 4 mesi soffro di pubalgia, iniziata nel mese di maggio prima come un fastidio inguinale molto sopportabile e poi come un intenso dolore addominale nella parte sinistra come delle fitte che mi hanno bloccato l'attività. Ho effettuato un ecografia che ha confermato una tendinopatia inserzionale non grave. dopo essere stato fermo nel periodo estivo per circa 2 mesi senza fare nulla se non 4-5 tecar terapia ed esercizi vari di stretching. ho rincominciato la preparazione sportiva nel mese di agosto ma il dolore seppur più sopportabile non è cessato soprattutto nel riprendere il contatto con la palla e in alcuni movimenti, mentre per la sola corsa è sempre più diminuito con il passare degli allenamenti, a questo punto decido di andare in un centro riabilitativo dove ho effettuato delle sedute di ginnastica posturale e rinforzo addominale con trx, dopo due settimane di stop ho ripreso gli allenamenti e diciamo le fitte addominali sono diminuite ma comunque il fastidio è sempre presente, se allargo la gamba sento che comunque un po' il muscolo "tira" e mi da fastidio. ora riesco più o meno a "giocare" ma vorrei eliminare del tutto questo fastidio che da 4 mesi non mi da tregua. cosa mi consigliate? che programma riabilitativo devo seguire? che tipo di terapie strumentali dovrei effettuare? e in quanto tempo?

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com