Utente 362XXX
Salve, ho 49 anni e dopo 25 anni ho ripreso la mia vecchia passione sportiva ... il tennis. Ho ripreso a giocare da circa tre anni cercando di non forzare per evitare infortuni. Adesso da quest'anno ho ripreso l'attività agonistica. Nello scorso inverno il primo episodio di epicondilite trattata con riposo + ghiaccio e fisioterapia (Tecar+Ultrasuoni e Tens). La cosa si era risolta e ho ripreso a giocare. Dopo 6 mesi circa ho iniziato ad avvertire un certo fastidio nuovamente al gomito e subito ho trattato la parte nuovamente con sedute di fisioterapia ma questa volta senza fermarmi (si era nel pieno dell'attività agonistica) per scrupolo ho voluto fare una RM che evidenzia quanto segue ...

" severa alterazione come da tendinopatia calcifica cronica del tendine dei flessori dell'avambraccio che appare marcatamente assottigliato per 17mm, fibrocalcifico, con edema circostante ed associata irregolarità del sottostante profilo corticale come da tendinopatia cronicarecidivante reacutizzata. Sfumate alterazione a carattere degenerativo artrosico con irregolarità del profilo corticale. Presenza di versamento articolare con assottigliamento e lassità della capsula articolare sul versante mediale e con marcato assottigliamento del legamento anulare".

Premetto che proprio in questo momento non avverto alcun dolore o fastidio al braccio pur avendo continuando a giocare 3/4 volte a settimana cosa che ho invece interrotto dopo il ritiro del referto sopra esposto, chiedo:
1 - Come mai una situazione così grave (da quello che mi si riferisce) completamente esente da sintomi dolorosi ??
2 - La situazione potrebbe compromettere irrimediabilmente il mio proseguo nell'attività sportiva tennistica ?
3 - Avendo iniziato una cura con integratori più fisioterapia Tecar + laser esiste una possibilità di recupero per quanto riguarda l'assottigliamento del tendine ?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 362XXX

grazie .... fatto !!!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com