Utente 384XXX
Descrizione dettagliata del problema: salve dottore sono un uomo di 45 anni in buona salute...durante una banale caduta sono finito col peso del corpo sulla mano...all'inizio ho sottovalutato,ma poi il giorno dopo vedendo gonfiore sulla mano e dolore sono andato al pronto soccorso dove dopo una lastra mi viene diagnosticato (frattura basale del V metacarpo),mi viene fatto uno steccaggio di 21 giorni dei 3 diti e metacarpi con tutto l'avambraccio fino quasi al gomito lasciando libero il pollice e l'indice...ritornando a fare la visita ortopedica e rimozione dello steccaggio rigido....mi viene fatta una lastra dove dice (non sono apprezzabili segni di fratture)....quindi l'ortopedico mi liquida con prescrizione di eseguire esercizi di articolarità attiva..dicendomi che potevo farlo a casa con una pallina di gomma della farmacia...
dopo 6 giorni senza fare sforzi ma solo maneggiando la pallina vedendo alcuni video ho riaquistato il movimento...ma mi è rimasto un dolore a seconda dello sforzo dove c'era la frattura ma all'interno del palmo della mano all'altezza del V...un dolore talmente acuto che mi accorgo specialmente quando guido l'auto e agguanto il pomello del cambio per cambiare....in più la mattina mi sento la parte colpita tutta indolenzita!

la mia domanda-e è normale che dopo 6 giorni dall'essere tolto il bendaggio steccato ancora ho questi dolori molto fastidiosi......sono anche pizzaiolo e mi impedisce di lavorare....se è normale quanto può durare e cosa posso fare per alleviare il dolore?

2 domanda; può bastare la pallina fai da te per una completa guarigione?

3 domanda: ma non potrebbe essere altro visto che nell'ultima lastra non ci sono segni di fratture?


P.S. Dottore io non voglio essere in brutta fede,ma non è che il medico del pronto soccorso ha fatto una errata diagnosi,perchè nella caduta cè stato uno schiacciamento della mano dove piegandosi il palmo poi ha visto questa presunta frattura detta dal medico,che poi tra l'altro durante la lastra il radiologo al momento mi disse che non vedeva nulla di importante "mentre analizzata dal medico vedendo anche il gonfiore e tumefazione ha constatato ciò....io mi chiedo appunto se come poi dopo il medico ha diagnosticato frattura basale del V metacarpo,perchè nel controllo durante la visita per levare lo steccaggio non ha menzionato nessun tipo di callo ecc...??

Gentile dottore che idea ha del mio problema...devo attendere ancora e fare la pallina oppure consultarmi con un'altro ortopedico,perchè adesso dopo avere ripreso un normale movimento appunto la situazione si è stabilizzata con questo handicap di dolore indolenzimento che si aggrava specialmente durante la guida come dicevo sopra e movimenti simili!

scusi il mio divagare ma sono disperato appunto perchè ho paura che la mano non riprenda la sua funzione normale cosa che per il mio lavoro di pizzaiolo è fondamentale e mi impedisce anche altri movimenti normali!

in attesa grazie!
Saluti!

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte in questa area Le consiglierei di ripostare ANCHE in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 384XXX

mi scusi dottore ma nel settore ortopedia non viene accattata ripetendo l'operazione 20 volte,perchè mi riporta sempre a domande di altri simili ma con una situazione diversa dalla mia,altrimenti inizialmente ho tentato di metterla appunto in ortopedia.....dopo i vari rifiuti ho scelto questo settore,perchè non sò se un medico normale tratta questi casi pur sapendo ovviamente qualcosa...è un discorso di specializzazioni...
grazie!

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla, non saprei come aiutarla
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com