Utente 509XXX
Gentilissimi Dottori,
circa un mese fa ho iniziato ad allenarmi nella corsa in vista di alcune prove fisiche richieste in un concorso pubblico. I primi allenamenti si sono svolti correndo su strada e si sono subito interrotti non appena ho cominciato ad accusare un curioso dolore alla schiena.
Il disturbo a cui faccio riferimento era localizzato nella zona lombare della schiena molto vicino alla colonna, ma non su di essa. Un dolore pungente che avvertivo esclusivamente con movimenti sussultori (saltello sul posto, discesa di gradini, ecc… ), nessuna limitazione nei movimenti, nessun dolore di nessun tipo eccetto quello poc’anzi indicato. Lo stretching non mi aiutava.
Mi sono recato al pronto soccorso e mi hanno sottoposto ad una radiografia del tratto lombare.
A livello ortopedico nessun riscontro eccetto una leggera verticalizzazione della colonna dovuta ad una presunta contrattura. Diagnosi: lombalgia. Cura: Bentelan e Sirdalud per 4 gg + riposo.
Trascorsa una settimana di cure il dolore sembra passato.
Riprendo gli allenamenti, ancora corsa su strada. Tutto prosegue normalmente per 15 gg fino all’altroieri quando riaccuso nuovamente il dolore localizzato 10 cm più sopra (quindi già in zona dorsale) rispetto al mese scorso. Il dolore è analogo: molto vicino alla colonna, pungente, avvertito esclusivamente con movimenti sussultori. A differenza della scorsa volta però, questa volta premendo sulle vertebre vicine sento un modesto dolore come se si premesse su un livido.
Torno al pronto soccorso ieri.
Un’altra radiografia questa volta in zona dorsale. Non riscontrano proprio nulla tant’è che pago 25 euro di tiket. Diagnosi: dorsalgia. Cura: antinfiammatori a bisogno + riposo.

Inutile dire che ho già provveduto a prenotare una risonanza magnetica.
Non mi spiego tuttavia l’origine di questi dolori. Non sono soprappeso (1,80 per 80 Kg). Non ho mai avuto problemi di questa natura in passato. Nessun incidente. Niente di niente. D’altro canto è anche vero che ho iniziato da poco a correre, ma non mi sembrano assolutamente dolori di adattamento questi.

Considerata la natura del dolore quali potrebbero essere le cause?
Possibile che si tratti solo ed esclusivamente di contratture?


Grazie. Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
credo che il risultato della RMN, che Lei è in attesa di eseguire, possa aiutarLa nell'ipotesi diagnostica.
Cordialità. Dr Urbano
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Dr. Urbano, La ringrazio per avermi risposto.
La risonanza è per domani mattina, poi bisognerà attendere qualche gg per gli esiti.
Non appena accertata la diagnosi, se non è di troppo disturbo, avrei piacere di comunicarglieLa in questo spazio internet per avere, oltre alle indicazioni del mio medico di base, anche il suo parere di specialista sulle possibili ed eventuali terapie da seguire.
La ringrazio ancora molto.
Spero di risentirLa.
Cordiali Saluti.

[#3] dopo  
Utente 509XXX

Gentile Dr. Urbano, ho ritirato solo ieri l'esito della risonanza:

TRM COLONNA TORACICA

Sono state utilizzate le tecniche SE e FSE.
Sono state acquisite immagini T1 e T2 pesate nei piani sagittale ed assiale.

Non sono riconoscibili alterazioni morfo-strutturali a carico dell'astuccio osteo-disco-legamentoso.
I forami di coniugazione sono regolari per morfologia ed ampiezza.
Le dimensioni del canale spinale sono ampie.
Il midollo spinale appare normo-rappresentato e normo-intenso.

f.to Neuroradiologo


A tutt'oggi il dolore è meno evidente. Riprende dopo alcuni minuti solo se comincio a saltellare o a correre in posizione eretta. Se, ad esempio, corro sul tapis roulant in posizione pronata in avanti tenendomi al maniglione, in questo caso non avverto alcun dolore.
E' la posizione eretta a darmi problemi.
A questo punto mi viene da pensare che possa essere una infiammazione a carico dei muscoli paravertebrali.

La ringrazio per l'attenzione.
Saluti.

[#4]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
purtroppo la RMN effettuata riguarda solo il tratto della COLONNA TORACICA, sarebbe stato molto più utile effettuare il tratto LOMBO-SACRALE, in particolare da L2 a S2, che statisticamente sono le zone più sottoposte a carico e ad alterazioni degenerative/infiammatorie.
Cordialità. Dr GPUrbano.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#5] dopo  
Utente 509XXX

La ringrazio molto per le Sue cortesi risposte.
Ho già preso appuntamento con il medico di famiglia e avevo pensato anche io di fare un controllo nella parte più bassa della schiena.
A dire la verità non capisco perchè il mio dott. non mi abbia prescritto fin da subito la risonanza sul resto della colonna.
Chiariremo questa cosa quando lo vedrò.

Dr.Urbano è stato molto gentile, La saluto e ne approfitto per augurarLe buone feste.

[#6]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Grazie e ricambio. GPUrbano
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)