Utente 135XXX
Mia figlia di anni 17 svolge attività sportiva agonistica, giocando a Calcio in serie A2.
Dallo scorso 24 dicembre ha iniziato una terapia, per l'acne, con Aisoskin = 30 mg al giorno e deve continuarla per 6 mesi, ed è monitorata con esami clinici e visite periodiche dal dermatologo.
Da qualche tempo dopo aver iniziato la terapia avverte dolori alla schiena, che le recano disturbo nello svolgimento dell'attività sportiva.
Chiedo, anche in considerazione del fatto che il prossimo mese di aprile sarà chiamata con la nazionale U17 per lo svolgimento dei campionati europei, e pertanto dovrà aumentare l'intensità degli allenamenti, se:
1)c'è pregiudizio per lo svolgimento dell'attività sportiva, fatta in modo agonistico;
2)è possibile porre rimedio ai fastidi accusati per evitare un calo della prestazione sportiva;
3)ogni possibile attenzione da seguire nell'assunzione del farmaco con lo svolgimento dell'attività sportiva.
ringrazio in anticipo per l'attenzione che vorrete dedicarmi.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Dolori muscolari e articolari sono possibili effetti collaterali del farmaco che sta utilizzando sua figlia.
La risposta ai suoi quesiti deve però venire dallo specialista che ha prescritto la terapia; lo stesso medico potrà, in ragione degli impegni sportivi, modificare il tipo di farmaco o i dosaggi.
Si rivolga quindi allo specialista che ha in cura sua figlia.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 135XXX

ringrazio per la risposta. il dermatologo ha detto che non ha trovato in letteratura controindicazioni all'uso del medicinale con lo svolgimento di attività sportiva e che i fastidi che mia figlia avverte passeranno con il termine della terapia e che dovrà imparare a conviverci in questi mesi.