Utente 104XXX
Buongiorno,

il 02/03/09 ho subito una distorsione alla caviglia destra giocando a calcio. Nell'attesa di fare la risonanza il fisiatra mi ha prescritto l'ultrasuoni + degli esercizi in palestra.
Il 23/03/09 ho eseguito la risonanza:
<<Lo studio RM della tibiotarsica dx evidenzia quale reperto di rilievo una lesione lacerativa del legamento peroneo-astragalico anteriore con riscontro di raccolta fluida di lieve entità nel recesso sinoviale esterno della tibiotarsica, in comunicazione con il recesso articolare anteriore; concomita diffusa imbibizione edematosa dei tessuti molli periarticolari adiacenti.
Nella norma le restanti componenti del legamento laterale esterno.
Versamento fluido reattivo di modesta entità è rilevabile nella guaina dei tendini peroneali. Imbibizione edematosa della spongiosa ossea della superficie mediale dell'astragalo, in verosimile relazione a lesione da impatto con il malleolo tibiale.
Minimo versamento fluido è altresì visibile nella guaina tendinea del tibiale posteriore e del flessore comune della dita.>>

Pertanto ora cosa dovrei fare per poter continuare l'attività sportiva?
Pratico a livello amatoriale calcio e mi alleno da dieci anni in palestra con i pesi.

grazie / saluti
Stefano (da Savona)

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Purtroppo non posso concordare con la terapia prescritta: in presenza di una lesione acuta gli ultrasuoni e la mobilizzazione precoce possono peggiorare la situazione e rallentare la guarigione clinica.
Dal referto RM si evidenzia ancora la presenza di reazione infiammatoria con edema ed interessamento dei tendini peroneali. Deve pertando effettuare una corretta terapia anti-infiammatoria che però non posso indicarle a distanza e senza un esame clinico.
Le consiglio quindi di rivolgersi allo specialista in medicina dello sport o in ortopedia per una valutazione clinica e per le corrette indicazioni terapeutiche. A guarigione avvenuta dovrà poi "riabilitare" la struttura dal punto di vista funzionale (ginnastica propriocettiva, mobilità articolare, tonificazione della muscolatura ...).
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 104XXX

Buongiorno Dott. Lupo,

la ringrazio infinitamente x l'immediata risposta!
seguito prescrizione del fisiatra a tuttora ho già effettuato dieci sedute di ultrasuoni e dieci sedute in palestra (tavolette, elastici, cyclette ecc).
Spero sinceramente che tutto questo non mi abbia causato ulteriori danni.
Ieri avendo ritirato la risonanza l'ho subito fatta visionare a coloro che mi stanno seguendo durante il compimento degli esercizi. Mi è stato detto che ho un legamento rotto e pertanto se volessi continuare l'attività sportiva dovrei tassativamente essere operato.
Ho chiesto inoltre se gli esercizi finora fatti andavano bene e se potevo continuare...senza causare ulteriori danni...mi è stato risposto di continaure la terapia nell'attesa che il dottore abbia visionato il risultato della risonanza. A tuttoggi avrei terminato le sedute di ultrasuoni ma dovrei fare ancora dieci sedute in palestra...cosa mi consiglia di fare a questo punto??? E davvero secondo lei l'unica soluzione è l'operazione chirurgica???
grazie ancora e saluti
Stefano (da Savona)

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Il legamento peroneo-astragalico anteriore solitamente non causa alcuna instabilità della caaviglia. Questo dato deve però essere confermato dalla visita clinica.
Mi dispiace ma comee detto non posso darle indicazioni diagnostiche e terapeutiche senza conoscere la sua situazione clinica e sulla base di un referto RMN. Confermo quanto già detto: "Le consiglio quindi di rivolgersi allo specialista in medicina dello sport o in ortopedia per una valutazione clinica e per le corrette indicazioni terapeutiche. A guarigione avvenuta dovrà poi "riabilitare" la struttura dal punto di vista funzionale (ginnastica propriocettiva, mobilità articolare, tonificazione della muscolatura ...)".
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4] dopo  
Utente 104XXX

mi informo subito per effettuare una visita da uno specialista come da Lei consigliato.
Grazie ancora per la disponibilità e saluti.
Stefano

[#5] dopo  
Utente 104XXX

Buongiorno dott. Lupo,

come da suo consiglio ho preso appuntamento da uno specialista in ortopedia... ma dovrò attendere fino alla fine del mese.
Ho così deciso nel frattempo di farmi visitare nuovamente dal medico della palestra (quello che mi aveva prescritto ultrasuoni e ginnastica riabilitativa) il quale dopo aver analizzato l'esito della risonanza mi ha suggerito:
- 10 MAGNETOTERAPIE;
- 10 TENS comparto mediale;
- 10 ES muscoli peronei ai DX (non riesco a decifrare bene quanto scritto ma x quanto ho capito dovrebbe trattarsi di altre sedute riabilitative in palestra);

Inoltre CLODRON 1 fiala IM due volte alla settimana per 5 settimana.

Quanto sopra mi è stato prescritto il 02.04 ma al momento non ho ancora iniziato perchè avrei preferito prima essere visitato da uno specialista come da Lei suggerito però come le ho scritto in precedenza non ho trovato posto dallo specialista fino alla fine del mese. Sono infatti incerto se cominciare la terapia in quanto il tempo passa e vorrei riprendere l'attività al più presto.
Premetto che il fisiatra non mi ha nemmeno visitato ma si è limitato ad analizzare l'esito della RMN.
grazie ancora e saluti.
Stefano (da Savona)

[#6] dopo  
Utente 104XXX

Buongiorno dott. Lupo,

come da suo consiglio ho preso appuntamento da uno specialista in ortopedia... ma dovrò attendere fino alla fine del mese.
Ho così deciso nel frattempo di farmi visitare nuovamente dal medico della palestra (quello che mi aveva prescritto ultrasuoni e ginnastica riabilitativa) il quale dopo aver analizzato l'esito della risonanza mi ha suggerito:
- 10 MAGNETOTERAPIE;
- 10 TENS comparto mediale;
- 10 ES muscoli peronei ai DX (non riesco a decifrare bene quanto scritto ma x quanto ho capito dovrebbe trattarsi di altre sedute riabilitative in palestra);

Inoltre CLODRON 1 fiala IM due volte alla settimana per 5 settimana.

Quanto sopra mi è stato prescritto il 02.04 ma al momento non ho ancora iniziato perchè avrei preferito prima essere visitato da uno specialista come da Lei suggerito però come le ho scritto in precedenza non ho trovato posto dallo specialista fino alla fine del mese. Sono infatti incerto se cominciare la terapia in quanto il tempo passa e vorrei riprendere l'attività al più presto.
Premetto che il fisiatra non mi ha nemmeno visitato ma si è limitato ad analizzare l'esito della RMN.
grazie ancora e saluti.
Stefano (da Savona)

[#7]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Mi dispiace ma senza un esame clinico non posso darle indicazioni terapeutiche.
Ma a Savona ci sono solo Fisiatri (che non visitano) e Ortopedici? Uno specialista in medicina dello sport in grado di visitarla non esiste?
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com