Utente 112XXX
Buongiorno a tutti,
ho 27 anni, circa 7 mesi fa sono stato operato per una rottura atramautica del tendine d'achille dx

purtroppo a distanza di qualche settimana dalla rimozione del gesso (2 mesi di gesso) ho avuto un ulteriore rottura parziale dello stesso tendine, non a livello della sutura, ma poco al di sotto della giunzione muscolo-tendinea.

Non sono stato operato ma ho portato nuovamente un gesso per un mese e mezzo, ora a distanza di circa 2 mesi dalla rimozione,all'eco nn risultano aree ipo-anecogene, il tendine cmq è ancora disomogeneo ed edematoso.

volevo avere un parere sul se e quando potrò ricominciare la mia attività sportiva (calcio)

grazie in anticipo a chi gentilmente mi risponderà

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La presenza di alterazioni a livello del tendine indicano la necessità di ulteriore terapia, che deve essere prescritta dallo specialista.
A distanza è impossibile dare una risposta ai suoi quesiti relativi alla ripresa dell'attività sportiva; le consiglio quindi di rivolgersi allo specialista (ortopedia, medicina dello sport) per tutte le indicazioni del caso.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 112XXX

Grazie per la gentile risposta,
se possibile potrebbe precisarmi a quali ulteriori terapie si riferisce?sempre di natura ribilitativa?

grazie,

saluti

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La terapia può essere varia (e non posso a distanza preccisare a cosa mi riferisco non conoscendo le sue necessità terapeutiche): terapia medica, fisioterapia, onde d'urto ... e poi riabilitazione funzionale (mobilità, elasticità, tonificazione ...).
Le rinnovo il consiglio di affidarsi ad uno specialista esperto per le indicazioni necessarie.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com