Utente 118XXX
Lesione parziale del tendine rotuleo

Giovedì sono caduto durante un 'uscita in mountain bike con il ginocchio su una pietra tagliente procurandomi un’ampia ferita profonda, con lesione parziale del tendine rotuleo.
La ferita, è localizzata sotto il ginocchio, orizzontalmente di circa 10 cm. La parziale lesione del tendine è sulla preinserzione (non ho capito se è superiore o inferiore) dalla parte esterna ed è valutata del 20% circa.
Non avevo alcun deficit funzionale e riuscivo a tenere la gamba orizzontale in modo stabile senza alcuna mobilità.
L’ortopedico era indeciso se mettere i punti sul tendine poiché riteneva che fosse possibile un completo recupero senza punti, poiché la lesione era molto piccola, poi ha optato per mettere due o tre punti con PDS DUE ZERI; uno dei punti si è lacerato subito, poi ha messo almeno un altro punto, infine ha suturato la ferita con 13 punti esterni.
Mi hanno messo una doccia gessata da tenere per 3 settimane e prescritto: arto in scarico con divieto di carico, agumentin e fluxum.
Secondo l’ortopedico non dovrei avere alcun problema di recupero funzionale.

Domande:
1. Il fatto che non abbia tenuto un punto sul tendine può avere procurato ulteriori problemi o aumentato la lesione?
2. Che tipo di riabilitazione dovrei fare?
3. Non sento alcun dolore caricando il peso sulla gamba (cosa che mi hanno vietato), mentre sento dolore a sollevare la gamba da disteso, vorrei sapere se il tendine viene caricato appoggiando il peso sull’arto ferito.
4. Secondo lei i tempi di recupero sono corretti?

Grazie mille per le vostre risposte

[#1]  
Dr. Nunzio Catena

28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore
rispondo di seguito alle sue domande:
1. Il fatto che non abbia tenuto un punto sul tendine può avere procurato ulteriori problemi o aumentato la lesione?
IL FATTO CHE IL PRIMO PUNTO NON SI SIA ROTTO NON E' SIGNIFICATIVO E NON DOVREBBE AVER PROVOCATO ULTERIORI DANNI
2. Che tipo di riabilitazione dovrei fare?
LA RIABILITAZIONE CONSISTERA' NEL POTENZIAMENTO MUSCOLARE DEL QUADRICIPITE E NELLA GRADUALE RIPRESA DELL'ARTICOLARITA' DEL GINOCCHIO

3. Non sento alcun dolore caricando il peso sulla gamba (cosa che mi hanno vietato), mentre sento dolore a sollevare la gamba da disteso, vorrei sapere se il tendine viene caricato appoggiando il peso sull’arto ferito.
CERTAMENTE IL CARICO DA UNA SOLLECITAZIONE SUL TENDINE LESO

4. Secondo lei i tempi di recupero sono corretti?
CREDO CHE DALLA RIMOZIONE DELLA STECCA CI VORRA' ALMENO UN MESE PER RIPRENDERE DEL TUTTO LE SUE ATTIVITA' DI VITA QUOTIDIANA

cordiali saluti
Dr.Nunzio Catena - nunziocatena@gmail.com
Il consulto online non può e non deve sostituire la visita medica

[#2] dopo  
Utente 118XXX

La ringrazio per il consulto, è stato molto chiaro, anche se mi aspettavo dei tempi più veloci di ripresa.
Pensa che si anecessario qualche esame per verificare la completa funzionalità del tendine?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Nunzio Catena

28% attività
0% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Gentile signore
una semplice valutazione clinica è sufficiente.
Cordiali saluti
Dr.Nunzio Catena - nunziocatena@gmail.com
Il consulto online non può e non deve sostituire la visita medica