Resistenza alla proteina c attivata valore basso

Buongiorno Dottori,
nei giorni scorsi ho avuto episodi di prurito all'interno cosce e conseguenti lividi, dovuti probabilmente al fatto che mi grattavo in maniera abbastanza decisa.

Ho quindi chiesto al mio medico di base di fare qualche analisi e lui mi ha prescritto delle analisi del sangue per "ecchimosi spontanee".

Oltre all'emocromo, i cui valori sono tutti nella norma, i restanti valori sono stati:
- Tempo di protrombina (INR) 1, 00 (0, 85-1, 20)
- Tempo di tromboplastina parziale attivato (aPTT) 316 (150-400)
- Antitrombina III 90 (80-120)
- D-Dimero 108 (349)
- Proteina S Libera 100, 6 (55, 00-124, 00)
- Resistenza alla proteina C attivata 1, 7 (1, 8-10, 00)

Il mio medico, a cui ho inviato le analisi, mi ha risposto con un laconico "Tutto ok".

Tuttavia questo ultimo valore, al di sotto del range corretto, mi ha un pò messo in allarme poichè ho visto essere segnale di una patologia chiamata Sindrome di Leiden.

Ritenete sia necessario effettuare ulteriori accertamenti in merito?

Grazie mille
[#1]
Prof. Bruno Silvestrini Farmacologo 150 5 37
Sono d'accordo col laconico medico di base. Lo scostamento è ai limiti della norma e al massimo, proprio al massimo potrebbe richiedere una ripetizione dell'analisi. Si è trattato di una banale reazione infiammatoria, che avrebbe richiesto un altrettanto banale trattamento topico, mentre Lei l'ha peggiorata maltrattandola.
Buona giornata

Medico, Prof. On. Farmacologia, Univ. Sapienza, Roma
Pres. RIPRO, Impresa del Farmaco Naturale
www.irimedidelprofessore.com/prodotto/riprosnello/

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore per la sua puntuale risposta.
Ad ogni modo sto prendendo degli integratori per la circolazione, e sembra che i miei lividi siano spariti.
Grazie ancora,
cordiali saluti e buon lavoro