Utente 279XXX
Salve,
da circa tre anni mi sottopongo a iniezioni di acido ialuronico, inizialmente per riempire i solchi naso-genieni, successivamente anche per rimpolpare gli zigomi (Belotero Intense, Voluma).
Su una guancia però si è formata una zona (tondeggiante, circa 1,5 cm di diametro) depressa, e l'acido ialuronico iniettato è sceso subito sotto questa zona depressa, formando un piccolo avvallamento e accentuandone ancora di più la visibilità. Provando a riempirla di nuovo, l'effetto di"depressione" è tornato lo stesso dopo qualche giorno. Leggo sempre che l'acido ialuronico non dovrebbe migrare; come è stato possibile? Dovrei provare con un altro prodotto, con un acido ialuronico a peso molecolare più leggero? Esiste un'alternativa per dare volume agli zigomi senza incorrere in questo spiacevole e antiestetico inconveniente? Il medico dice che probabilmente ci sarà un "canale" attraverso il quale il filler riesce a migrare, e che vorrebbe provare con il Radiesse. Io ho paura che l'inconveniente possa ripresentarsi ed essere anche più duraturo. Grazie in anticipo per la disponibilità.

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, è difficile darle una spiegazione senza poter valutare di persona. Mi sembra difficile che ci sia una "canale" attraverso cui il filler migri. Se così fosse, il tipo di filler utilizzato non dovrebbe incidere in alcun modo
cordiali saluti.
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#2] dopo  
Utente 279XXX

Gentile Dottore, la ringrazio della risposta. Mi rendo conto che non è facile valutare senza vedere.
Difficile che il filler migri, certo, però di fatto è quello che mi è successo. Quindi vuole dire che qualunque filler utilizzassi, si ripresenterebbe lo stesso problema?
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
come le ho detto non è possibile essere più precisi senza una visita diretta.
cordiali saluti
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#4] dopo  
Utente 279XXX

Nessuno di voi medici che ha avuto esperienza con pazienti, simile alla mia? Non pretendo ovviamente una risposta precisa e puntuale - e soprattutto risolutiva- circa il mio caso, poichè sono consapevole che si tratta di un consulto online e non di una visita, ma almeno una vostra opinione circa la possibilità che una piccola quantità di acido ialuronico migri?
Grazie infinite in anticipo per la disponiblità.

[#5] dopo  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
personalmente mi sono capitati casi di edema (gonfiore) un po' più esuberante della norma ma mai nulla del genere e come lo ho già detto ritengo la migrazione di un filler a distanza di pochi giorni difficile.
Generalmente è un'evenienza che si presenta quando si iniettano filler permanenti ma a distanza di anni.

Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#6] dopo  
Utente 279XXX

La ringrazio dottore. Infine un ultimo consiglio, nel frattempo c'è qualcosa che posso fare a casa per far sì che questo piccolo accumulo si riassorba più velocemente? Massaggi, creme?
Grazie di nuovo.

[#7] dopo  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
bisogna essere certi che si tratti di acido ialuronico prima di prendere provvedimenti.
probabilmente il suo medico le avrà già consigliato come comportarsi
I massaggi sono in genere più efficaci
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#8] dopo  
Dr. Massimo Re

36% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
MILANO (MI)
LECCO (LC)
RICCIONE (RN)
SEREGNO (MB)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Le consiglierei di farsi visitare anche da un altro chirurgo plastico. Un'alternativa valida per l'aumento degli zigomi è il Lipofilling. Si prelevano delle cellule di grasso dai fianchi o dall'addome, le si centrifugano, le si purificano e le si iniettano nello spessore degli zigomi. è un intervento semplice e si esegue in anestesia locale.
Distinti saluti,
Dr. Massimo Re
Specialista Chirurgia Plastica ed Estetica
info@massimore.com