Utente 146XXX
Salve... sono un giovane di 24 anni e faccio l'infermiere, mi sono iscritto su questo forum perche' sono molto preoccupato riguardo alla mia schiena.
Spiego un po' la mia storia:
Sin dall'età di 15 anni ho sempre praticato sport " calcio a livello agonistico", fisico atletico,mai un infortunio serio mai un sintomo nella schiena.
4 anni fà ho smesso di fare calcio a livello agonistico per motivi di studio.
Ma questo non mi ha impedito di tenermi in forma e fare lo stesso dell'attività sportiva.
Arriviamo al dunque...Siamo nel giugno 2009, dopo una partita di calcetto sento male all'inguine...è la mia pubalgia che di tanto in tanto si ripresenta...
Da giugno a ora non ho quasi piu' giocato, salvo qualche corsetta..Da ottobre circa invece mi capitava spesso di segliarmi una tremenda lombalgia.
sono stato vosto da un ortopedico,che mi ha accennato qualcosa riguardo ad una scoliosi per cui prima di azzardare diagnosi era opportuno fare delle lastre.
" RX COLONNA E BACINO IN ORTOSTATISMO".
Fra qualche giorno ho la visita,ma voglio comunque dirvi cosa dicono le mie lastre....SCOLIOSI ROTATORIA DESTRO-CONVESSA A MEDIO E AMPIO RAGGIO A LIVELLO DORSALE SEGUITA DA CURVA LIEVEMENTE ROTATORIA SINISTRO-CONVESSA AD AMPIO RAGGIO LOMBARE.
PARZIALE RIDUZIONE DELLA FISIOLOGICA LORDOSI LOMBARE.
CONSERVAZIONE DELLA CURVA DEL DORSO.
INIZIALE DISCOPATIA DEGENERATIVA IN C4-C5.
TESTA FEMORALE DI DESTRA PROIETTATA AD UN LIVELLO DI CIRCA 3mm PIU' CAUDALE RISPETTO ALLA CONTROLATERALE.
Sono molto preoccupato...Volevo , se era possibile, il consiglio di un esperto in materia....Ringraziandovi in anticipo...CORDIALI SALUTI

[#1]  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
0% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Egregio utente,
gli sportivi sono una categoria che molto più di altre, ha la tendenza a "preoccuparsi molto" per i sintomi avvertiti, questo perchè si è sviluppata (bravi) una giusta armonia con il proprio corpo ed i sintomi vengono avvertiti subito e fanno suonare un campanello d'allarme.
In relazione al quesito presentato è necessario valutare l'entità della scoliosi (ossia l'angolo di curvatura della sua colonna) prima di procedere con un programma mirato, di tipo correttivo, fatto sta che la componente "lievemente" rotatoria dorsale, lascia presupporre un quadro di non severa gravità, corregibile con la suddetta Ginnastica Posturale, così come la "parziale riduzione della fisiologica lordosi lombare". Una discopatia degenerativa cervicale, in questo caso, valutata con esame Rx è un pò aspecifica; se dovesse avvertire altri sintomi si potrebbe approfondire con esami di II° livello, ma il Collega che la visiterà saprà cosa fare.
Per quanto riguarda l'eterometria degli arti inferiori, stia tranquillo, abbiamo tutti un arto più corto dell'altro (fino a 0.5 cm) e questo non da alcun problema; le suggerirei di fare un pò di stretching

Cordiali saluti
Dr. Mirko Parabita