Utente 193XXX
Buongiorno ho eseguito una risonanza del rachide cervicale e ha evidenziato:
Appianamento della fisiologica lordosi cervicale.
Riduzione di spessore e di intensità in T2 dei dischi intersomatici interposti in C3-C4,C4-C5,C5-C6,C6-C7.
In C2-C3 assenza di ernie discali
In C3-C4 ernia discale mediana e para-mediana con appoggio sulla superficie anteriore del midollo che si presenta concava.
In C4-C5 ernia discale mediana e para-mediana sinistra con appoggio sulla superficie anteriore del midollo che si presenta concava.
In C5-C6 ernia discale mediana e para-mediana destra a largo raggio calcifica senza evidenti impronte sulle strutture nervose.
In C6-C7 assenza di ernie discali.
Non si evidenziano alterazioni di segnale a carico del midollo cervicale.
Da un paio di mesi soffro di forti dolori che partono dalla cervicale e si estendono fino a tutto il braccio sinistro, a questo si aggiungono lievi mancamenti.
Volevo sapere cosa mi consigliate di fare,se eseguire una terapia o sottopormi ad un intervento. In attesa di una vostra rispoata vi auguro una buona giornata e cordiali saluti

[#1]  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
0% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Egregio signore,
un intervento chirurgico espone sempre a dei rischi e sarebbe il caso di soprassedere, fin quando possibile. Le suggerirei di effettaure un ciclo di fisioterapia (ginnastica funzionale del rachide cervicale, TENS, laserterapia) associando terapia farmacologica (FANS e sostanze antiossidanti, eventualmente ricorrere ai gabaergici - sempre e comunque su indicazione e prescrizione dello specialista) e valutare quindi l'evoluzione dei sintomi

Cordiali saluti
Dr. Mirko Parabita