Utente 109XXX
Buongiorno,ho 34 anni.Gioco a calcio a livello amatoriale.Il 30 ottobre scorso dopo mezz'ora di partita,in seguito ad uno scatto,hop avvertito una fitta di dolore alla coscia sinistra(dietro il ginocchio,poco più sopra).Mi è sembrato di sentir tirare e poi il dolore.
Sono uscito dal campo.nei giorni successivi,anche camminando,quando estendevo la gamba,avevo dolore.Mi sono comuqnue fermato per 13 giorni e poi ho ripreso ad allenarmi.i primi 2 allenamneti solo corsa lenta e allungamento muscolare,poi via via ho intensificato fino ad arrivare a fare anche scatti e partitella. Giorno 20 novembre ho giocato di nuovo.Non avvertivo fastidio,durante la partita ho fatto anche scatti,ma dopo 40 minuti,in seguito ad uno scatto,ho avuto lo stesso identico problema e sono uscito dal campo.La cosa che ho notato è che sia la prima che la seconda volta il problema è sorto dopo uno scatto"lungo" e massimale,mentre non avveniva con scatti brevi.Comuqnue in seguito ad ecografia il medico ha parlato di stiramento di primo grado bicipite femorale capo lungo(8non ho qui il referto). Ora sono a riposo da 12 giorni e ieri sera ho fatto 20 minuti di corsa leggera.COsa dovrei fare?Come continuare?

[#1]  
Dr. Francesco Chiaravalloti

24% attività
0% attualità
8% socialità
BASTIA UMBRA (PG)
ASSISI (PG)
OTRICOLI (TR)
TREVI (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
potrebbe essere utile un periodo di circa 20-30gg di riposo e Tecarterapia finalizzata al recupero della lesione muscolare associata a blandi allungamenti delle catene cinetiche posteriori, soprattutto dei flessori di ginocchio al fine di prevenire eventuali fibrosi muscolari; successivamente i primi allenamenti applichere il fisotaping che la aiuterebbe a contenere eventuali allungamenti bruschi e potenzialmente lesivi del muscolo nel punto in cui già lesionato. Effettui comunque sempre un adeguato riscaldamento e stretching prima delle attività sportive.
Auguri
Dr. Francesco Chiaravalloti

[#2] dopo  
Utente 109XXX

Grazie della risposta.
Lei mi scrive:"applicare il fisiotaping". COs'è?

[#3]  
Dr. Francesco Chiaravalloti

24% attività
0% attualità
8% socialità
BASTIA UMBRA (PG)
ASSISI (PG)
OTRICOLI (TR)
TREVI (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
E' un nastro adesivo di tessuto minimamente elastico che, applicato a ponte sulla lesione attraverso un'afferenza sensitiva cutanea previene eventuali allungamenti patologici del muscolo e "protegge" la lesione facilitandone la ripresa funzionale.
Nell'ambito sportivo sono molto usati, spesso hanno colori sgargianti.
Dr. Francesco Chiaravalloti