Utente 565XXX
Gentili dottori,
vorrei da voi delle delucidazioni su una ecografia dei piedi che ho fatto oggi.
Vi spiego: da qualche tempo ho dei dolori ai piedi che ormai sono diventati quasi insopportabili, specialmente il sinistro. Ho dolore diffuso praticamente in tutto il piede, ma in modo particolare sul lato esterno sotto il malleolo. E' un dolore uguale a quello che si prova quando si ha una distorsione (per intenderci la classica "storta") ma molto più intenso e continuo. ho effettuato dapprima un rx di cui vi posto l'esito.
8 maggio 2012
RX Piedi
Alluce valgo bilaterale. Alterazioni artrosiche in sede metatarso falangea e interfalangea distale del primo raggio con piccola area di rarefazione ossea a livello della base della falnge ungueale a sn. Sperone calcaneare bilaterale. Tono calcico nei limiti.
18 maggio 2012
mi sono recata al P.S. della mia città perchè non potevo più camminare. Questo è l'esito della visita:Edema del dorso del piede e collo piede sinistro dolore alla palpazione in sede PAA lieve riduzione di forza difficoltà alla deambulazione.
Mi è stata fatta una iniezione di voltaren e mi è stato prescritto il voltaren a casa per cinque giorni, e una ecografia dei piedi che ho effettuato oggi.
22 maggio 2012
L'esame ecografico del piede sinistro, a confronto con il controlaterale, documenta segni di tendinosi a carico dei tendini peronei lungo e breve a sinistra. Si evidenzia inoltre area transonica in corrispondenza dell'articolazione peroneo-astragalica e tibio-astragalica, come per minimo versamento e distensione della sinovia.
Coesiste ispessimento edematoso dei tessuti molli superficiali limitrofi.
Gli stessi reperti, di minore entità, sono rilevabili anche a destra.
Questi sono gli esami da me effettuati.
Il medico che mi ha fatto l'ecografia mi ha detto che i legamenti non riusciva a vederli per via del versamento e che quindi forse sarebbe bene che facessi una risonanza.
quello che vorrei sapere da voi è un vostro parere,e dopo tutti quei paroloni che vi ho postato sapere: ma di che cosa soffro?!?! boh! io non ci ho capito nulla!
Sono consapevole che non potendomi vedere di persona non potete fare una diagnosi certa, però mi piacerebbe sentire il vostro parere ed ascoltare i vostri consigli. Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro buon lavoro. GRAZIE!!!

[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

non tenga conto ". . . dei paroloni",

ma dei disturbi che ha.

Dagli esiti degli esami riportati è opportuno che effettui un controllo fisiatrico presso un Collega della sua zona di residenza, che oltre a valutare di persona gli esami già in suo possesso sarà in grado di fare delle ipotesi diagnostiche con un esame obiettivo "de visu".

Lo stesso sarà in grado di farle un piano terapeutico personalizzato ed appropriato, sia che si tratti di un disturbo acuto sia cronico (più probabile), comunque risolvibile nella quasi totalità.

Provi a confrontarsi con il suo medico di famiglia per reperire uno specialista nella sua zona.

In bocca al lupo!

Cordialità
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 565XXX

Gentile dottore,
la ringrazio innanzitutto della sua risposta.
Sono stata dal mio medico di famiglia, che dopo aver preso visione degli esami da me effettuati, ha ritenuto opportuno prescrivermi degli esami del sangue specifici per vedere se ci possa essere un problema reumatico.

Per quanto riguarda la risonanza, mi ha detto di aspettare l'esito degli esami, così dopo valuterà l'effettiva necessità di fare questo accertamento diagnostico.
Comunque dopo che avrò fatto un pò di chiarezza mi recherò da un fisiatra o da un ortopedico per vedere come risolvere questo problema.

Nelle analisi che mi aveva prescritto il mio medico, c'erano anche le crioglobuline che la ASL dove mi sono recata non effetuava, e quindi non le ho fatte.
Mi può dire cosa sono? L'esame è veramente necessario o posso evitare di rifare le analisi solo per quello?

La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato e le auguro buon lavoro e buona giornata.

GRAZIE!