Utente 585XXX
Gentile dottore sono una mamma di una bimba di 8 anniche dopo un rx alla colonna per dei frequenti dolori alla schiena ha scoperto che cosi come me e come la nonna ha la schisi di s1 e lisi dell'arco posteriore di l5. La mia domanda quindi è: un quadro del genere è possibile fare ginnastica artistica anche a livello agonistico? La ringrazio anticapatamente

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signora, mentre per la schisi della I° sacrale non vi è da preoccuparsi essendo una situazione morfologica e non funzionale, invece la lisi dell'istmo tra una vertebra e l'altra è da seguire con attenzione, poichè può portare alla listesi, ossia allo scivolamento di una vertebra sull'altra con problematiche serie.
Quindi consulti un collega ortopedico per una valutazione completa delle rxgrafie del segmento lombo-sacrale anche nelle proiezioni oblique ed un'esame clinico funzionale della colonna vertebrale della sua bimba.
Pensi a farla curare e dopo si valuterà l'idoneità o meno ad una attività agonistica.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 585XXX

La ringrazio per la tempestività della risposta. la bimba ha gia eseguito le radiografie del segmento lombo sacrale e anche nelle proiezioni oblique che ha dato come risultato cio' che le ho scritto nella precedente. lo specialista mi ha detto di continuare la ginnastica artistica perchè serviva proprio a rinforzare la muscolatura della colonna e quindi evitare proprio lo scivolamento della vertebra di cui anche lei mi ha scritto nella sua risposta. in effetti la bimba non ha piu sofferto di mal di schiena e continua la ginnastica da piu di tre anni. mi chiedevo pero' se nonostante la mancanza di sintomi (dolore) è opportuno eseguire radiografie di monitoraggio e se la ginnastica artistica, proprio perche lavora sulla colonna è a lungo tempo dannosa o come mi ha detto lo specialista che ha visto la bimba è utile? la ringrazio anticipatamente se riuscirà a risolvere i miei dubbi. Distinti saluti

[#3]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Adesso, gentile signora, mi ha specificato, senza dire da quanto tempo, l'assenza di sintomatologia dolorosa.
La ginnastica e la kinesi funzionale del rachide, la massoterapia, ed il potenziamento dei muscoli estensori del rachide, ginnastica elasticizzante ecc. ecc. vanno bene e fa bene al rachide, anche se non escludono per nulla un'eventiuale scivolamento.
Ma si parlava di attività agonistica, magari per un decennio od anche più, ed allora andiamoci piano e valutiamo il tutto con attenzione.
Quanto è questa lisi? C' è gia una listesi ? ha fatto le proiezioni oblique, certamente un controllo rxgrafico attuale, dopo tre anni, andrebbe fatto.
Questo è il normale iter diagnostico delle patologie come questa di sua figlia ; signora, sono discorsi supertecnici per curare rali alterazioni , ovviamente indirettamente possono risolvere i suoi dubbi o le sue giustificate ansie . Ma comunque valuterà clinicamente e radiograficamente tutto il suo ortopedico che sta seguendo il caso clinico.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#4] dopo  
Utente 585XXX

In effetti dopo tre anni, nonostante l'assenza completa di dolore e altri sintomi, è il caso di fare un controllo radiografico per controllare la situazione sopratutto dopo questi tre anni di duro lavoro a carico della schiena. appena passate le gare regionali ci prendiamo una pausa per effettuare tutti i controlli necessari. la ringrazio per la tempestività delle risposte e per la pazienza avuta. Distinti saluti