Utente 218XXX
Buongiorno sono un uomo di 43 anni, alto 180 e peso 66 Kg, sono una persona sedentaria, fatta questa piccola premessa, volevo esporVi il mio problema: da due giorni soffro di dolori o meglio di tensione muscolare soppratutto alle gambe ed alla schiena, alcune fitte anche alle braccia, premetto che due giorni fà ho aiutato un mio amico ad effettuare un trasloco anche se il giorno dopo non ho avuto nessun problema.
Aggiungo che soffro di cervicale con sporadici dolori al torace che mi hanno portato più volte al pronto soccorso e visite cardiologiche, infine sono in cura da un psicologo da anni per atticchi di ansia.
Proprio per questa mia ultima affermazione sono terrorizzato di avere qualcosa di grave, e siccome devo partire per le ferie non so cosa devo fare o pensare.
Vi chiedo gentilmente di darmi delle ipotesi accettabili per un consulto a distanza.
Ringraziandovi cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

con tutti i limiti dovuti alle:

"... ipotesi accettabili per un consulto a distanza",

visto la sua storia clinica e il recente "trasloco",

l'ipotesi più accettabile è che lo sforzo effettuato per il trasloco, abbia causato una riacutizzazione dei suoi noti disturbi di tipo cervicale ed una tensione muscolare generalizzata legata sempre allo sforzo fisico effettuato da una persona che solitamente fa una "vita sedentaria".

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 218XXX

Volevo innanzi tutto ringraziarla per la tempestiva risposta e disponibilità che Lei ed i suoi colleghi offrono su questo sito, soprattutto ad individui ansiosi come me, volevo solo chiederLe un ultimo consulto, oggi i dolori vanno meglio anche se non passati del tutto, ma se si dovessero ripresentare, nel periodo di ferie che sto per affronatare, devo recarmi subito ad un centro medico, perchè possono essere collegati a qualcosa di grave o aspettare il termine delle ferie e recarmi poi dal mio medico di base, per eventuali accertamenti.
n.b.: i dolori si sono attenuati senza dover prendere nulla.

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

è molto facile che tali disturbi non si ripresentino.

In ogni caso se si dovessero ripresentare, prima di recarsi in un centro medico,
provi a prendere dei farmaci antinfiammatori per bocca a stomaco pieno sicuramente già da lei utilizzati qualche volta precedentemente.

Eventuali accertamenti ed indagini mediche di approfondimento,

se possibile,

meglio concordarli con il suo medico curante che conosce bene la sua storia clinica.

Buone vacanze!
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#4] dopo  
Utente 218XXX

Buongiorno,

mi rivolgo ancora a Voi, perchè tornando dalle ferie, come potete leggere da altre richieste, avvertivo dolori muscolari generali, il mio medico di base mi ha fatto fare gli esami del sangue, che rientrano tutti nella norma.
Ora i dolori muscolari generali sono spariti, tranne nella zona del collo del petto superiore ed a seconda delle posizioni della gabbia toracica.

Essendo un fumatore il pensiero va, ad una sintomatologia legata ad un tumore ai polmoni, premetto che non ho difficoltà respiratorie , tosse e quando faccio respiri profondi il dolore o meglio sensazione di muscolatora che tira, non aumenta.

Mi vergogno a tornare dal mio medico, il quale spesso si trova in difficoltà conoscendo il mio stato ipocondriaco.

Questa sensazione di muscolatura che tira con il movimento, può dipendere dalla mia cervicale, dalle mie fissazzioni per un eventuale tumore ai polmoni ???

Grazie ancora e scusatemi se rubo del tempo prezioso !!!