Utente 294XXX
Buongiorno a tutti.
Sono ormai due mesi che ho dei problemi di vertigini; in particolare ho avuto due eventi acuti diagnosticati come vertigine parossistica posizionale benigna da un otorinolaringoiatra, ma nonostante sia passato del tempo ogni giorno ho una sensazione che riesco a esprimere solo come di "testa leggera", di avere una testa molto grossa, nonché di sentire fastidio agli occhi piegando il collo a dx o sx (mi scuso per i termini poco tecnici!). Passando diverse ore al giorno sui libri e avendo anche un grave problema di malocclusione, sto valutando la possibilità che oltre al problema all'orecchio vi siano altre patologie a carico di cervicale e/o articolazione temporo mandibolare.

Vi chiedo dunque.. I miei sintomi potrebbero essere compatibili con patologie di questo tipo? Vi sono indagini diagnostiche consigliabili? Vi sono eventualmente fisiatri nelle mie zone che si interessano di vertigini? sono della prov. Di varese..
spero di essere stata esauriente e di ricevere presto una risposta, ho 26 anni e questo problema sta davvero condizionando la mia vita.. Grazie a tutti!

Eleonora

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
circa le vertigini associate alla cervicoartrosi (se già accertata almeno con una RX) possono essere studiate con un esame Eco Doppler dei VasiSopraAortici completato con la cosidetta manovra di Roose ovvero la esplorazione ecodoppler del flusso nelle arterie vertebrali (che decorrono in un angusto canale osseo sito nella parte postero-laterale della colonna cervicale) durante i movimenti del capo sul collo quali iper-estensione e rotazione. Qualora la manovra evidenzi una riduzione diflusso ematico nelle suddette arterie è indicata sia una attenzione nell'evitare il più possibile i movimenti indicati sia un trattamento farmacologico preventivo circa la sofferenza cerebrale per motivi vascolari.
Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente 294XXX

Gentilissimo Dott. Poli, La ringrazio molto per il suo parere!
Procederò con una RX e poi vedrò come approfondire a seconda dell'esito. Ne approfitto per un ulteriore parere: non essendo molto esperta del problema, ritiene sia meglio affidarsi ad un neurologo, un fisiatra o un ortopedico? Mi era stato addirittura suggerito un osteopata..

Grazie di nuovo per il suo tempo!

Eleonora

[#3] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ritengo di aver già indicato una strada step by step di accertamenti strumentali per approdare ad una valutazione neurologica e/o fisiatrica.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#4] dopo  
Utente 294XXX


Grazie mille per aver nuovamente risposto, sempre in modo esaustivo. Per completezza, aggiungo che la RX cervicale ha dato esito negativo, dunque proseguirò attendendo l'esito della RMN encefalo e poi eventualmente proverò con una visita gnatologica..

Grazie ancora,

Eleonora

[#5] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E l'EcoDoppler dei Vasi Sopra-aortici con manovra di Roose per valutare il flusso ematico nelle arterie vertebrali duranti i movimenti del capo sul collo? Pensa di effettuarlo?
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it