Utente 455XXX
Buongiorno dottore,
Sono un ragazzo di 37 anni, impiegato (lavoro al computer) e che svolge regolarmente attivita' sportiva.
Le vorrei sottoporre il mio caso per un aiuto sulla gestione di questa mia problematica.
Il tutto è iniziato un mese fà quando ho avuto un forte capogiro, che mi ha fatto perdere l' equilibrio.
Da lì  spesso ho dei leggeri capogiri,specialmente se alzo e poi abbasso la testa,oppure se la muovo da destra a sinistra,una sensazione simile a quando si ha  un pò la pressione bassa.
Il medico mi aveva prescritto vertiserc, ma sembrava peggiorare la situazione.
Sono andato dall' otorino che ha diagnosticato una presumibile vertigine di origine centrale.
Mi ha prescritto levopraid, ma anche lì sembrava peggiorare la situazione.(anche da fermo senzazione di capogiro).
Sono tornato dal medico di base il quale mi ha prescritto un antinfiammatorio brufen 600 1 compressa a colazione ed una a cena e flexiban (miorilassante 1 compressa alla sera).
Dopo una settimana non è cambiato nulla.
Ho eseguito nel frattempo anche Rx col.cervicale/obl/din , Le riporto l'esito
L' esito del' esame Rx :
sono presenti iniziali segni di cervicouncoartrosi,con riduzione in particolare degli spazi intersomatici C4-C6 in sede posteriore. I metameri sono allineati anche nelle proiezioni dinamiche,che presentano escursione sostanzialmente regolare.
Nelle proiezioni oblique per i forami di coniugazione,si osserva un minimo restringimento da parte di osteofiti di quello interposto tra C5 e C6 a destra.
Sulla base di quanto da me fatto vorrei un Suo prezioso consiglio su ciò che dovrei fare per arrivare ad individuare la causa di questo mio malessere e da li' la strategia per portare ad una risoluzione del problema.
Ringrazio in anticipo per il tempo che mi vorrà dedicare.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

per quanto riguarda il reperto riscontrato alla colonna cervicale Le consiglio di rivolgersi ad un fisiatra per avere una valutazione diretta del problema.
Nel contempo, considerato che l'otorino ha sospettato un'origine centrale del disturbo, mi sembra opportuno effettuare anche una visita neurologica.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro