Utente 622XXX
Ciao,sono un nuovo iscritto e vorrei un vostro parere riguardante le pedane vibranti.La mia ragazza sarebbe interessata a comprarne una,ma ha dei dubbi riguardanti alcuni suoi problemi di salute: ha 31 anni e come lavoro fa l'operaia,lavoro che svolge da circa due anni e mezzo.Da un po' di tempo ha cominciato ad avere continui dolori causati da infiammazioni sia a livello muscolare che osseo un po' in tutto il corpo,inoltre soffre di cervicale e spesso di mal di testa.Dopo varie visite specialistiche si e' deciso di effettuare una risonanza magnetica che non ha rilevato nulla di particolare.I medici sono quindi giunti alla conclusione che i dolori e le infiammazioni sono causati proprio dai movimenti che deve effettuare sul lavoro,e che l'unica terapia sarebbe cambiare attivita',ma non potendo chiaramente farlo,almeno per il momento,deve imparare a conviverci. Volendo quindi lei acquistare una di queste pedane,per rilassarsi e provare ad avere una sorta di sollievo a questi problemi,il suo dubbio e' sapere se il movimento di queste pedane possano aggravare la sua situazione invece di migliorarla.Tra l'altro lei soffre anche di cellulite,abbastanza accentuata,dalla vita in giu',in special modo sui fianchi,e dopo aver provato una pedana basculante di un'amica,ha sentito dolore nelle zone dove la cellulite e' piu' estesa.Vorremmo quindi un vostro parere a tal riguardo,se possono essere indicate per lei ( basculanti o vibranti che siano ),dato i suoi problemi.Vi salutiamo cordialmente e ringraziandovi resiamo in attesa di una vostra risposta.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Egr. paziente, una cosa sono le vere patologie che vanno trattate con cure specifiche e specialistiche, un'altra sono le condizioni psicoficihe personali che abbisognano di "sollievo, conforto, rilassatezza, svago ecc. ecc. veri placebo psicologici, nel cui caso ci sono molti altri diversivi.
Non esistono dolori dovuti a movimenti necessari sul lavoro, ma esistono patologie che danno un quadro clinico tra i cui sintomi c'è il dolore.
Bisogna fare diagnosi chiara e netta della patologia e curarla con serietà e costanza.
Sarà lo specialista adatto, l'ortopedico e fisiatra, a darle le giuste terapie, poi pe r il rachide cervicale ci sono le specifiche kinesiterapie, gli esecizi mirati di attivazione del rachide , ove non c'entra nulla la pedana bascullante che invece vale più per eseguire un tipo di Kinesi propriocettiva in altre patologie.
Per la " cellulite " che è una sindrome non " estetica ", ma medica vera e propria, ovvero una panniculite adiposa, va curata bene oltre che con la carbossiterapia sopratutto con linfodrenaggio manuale idoneo, serio e professionale, ed ultrasuoniterapia che sono delle tecniche di fisiochinesiterapia.
Cordiali saluti



Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 622XXX

Egregio dottor Caruso,
la ringraziamo per le esaurienti risposte ai nostri quesiti e seguiremo senz'altro i suoi consigli e le sue indicazioni.
Cordiali saluti