Utente 796XXX
Buongiorno dottore, sono un ragazzo di 32 anni, lavoro 8-9 ore al
giorno al computer e non faccio attività fisica.
Da quando lavoro e no faccio più sport, soffro di problemi alla cervicale ed alla zona lombare, che mi si è bloccata 5-6 volte in questi dieci anni...
La cervicale mi causa pure in casi rari (3 all'anno) un'emicrania con aura,la quale dura fino ad un'ora! E dopo molti esami: neurologico, ortopedico, circolazione carotidea, tac cerebrale, ho potuto constatare di soffrire "solo" di rettilineizzazione del tratto cervicale, con contrattura dei muscoli paravertebrali.

Ho già seguito massoterapia, tens, ginnastica posturale, sedute osteopatiche e quant'altro, ma la situazione è sempre immutata, forse a causa del lavoro che faccio... Ho anche curato con plantari
il fatto di avere i piedi molto piatti e dal posturologo abbiamo constatato che senza plantari il peso ricadeva tutto sulla sinistra...
Dopo questo quadro clinico generale, vorrei focalizzare il mio
contatto su questa domanda:
"Mi è stato sconsigliato di praticare del nuoto perchè farei dei movimenti con la testa che mi porterebbero a forzare la forma troppo dritta del mio collo, ad esempio lo stile rana o lo stile libero nel momento di presa d'aria. Secondo lei è un giusto consiglio? In effetti dopo aver nuotato accuso un po' di giramenti di
testa... addirittura una volta che avevo forse esagerato col nuoto, mi ha causato pure della cefalea con aura... ma non potrebbe essere solo un sintomo iniziale, a causa della contrattura dei muscoli paravertebrali che potrebbe scomparire col tempo? Potrei iniziare a fare nuoto gradatamente, senza esagerare?"

Sono ben accetti anche consigli per l'eventuale recupero posturale...
Ho sentito parlare del metodo Mezeires...

Grazie per l'eventuale risposta.
Cordiali saluti.

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
12% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
egr. paziente, non c'entra nulla il nuoto con il rachide cervicale e con la sintomatologia da lei riferita.
Così come i piedi piatti e quant'altro.
Si affidi ad uno specialista Fisiatra, faccia dei completi e specifici trattamenti di fisiochinesiterapia.
Potrebbe nuotare tutto il giorno, non avrebbe mai cefalea con aura o senza.
Va fatta una diagnosi precisa e chiara e quindi delle terapie specifiche.

Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -

[#2] dopo  
Utente 796XXX

Buonasera Dottore, innanzitutto la ringrazio per la sua velocissima risposta.

Di visite fisiatriche ne ho già fatte più di una, ma non sono state molto soddisfacenti... oltre a dirmi che forse la cefalea con aura può essere causata dalla cervicalgia, mi venivano prescritti i soliti trattamenti di routine, che ho seguito senza trarne giovamento (massoterapia, tens o laser, rieducazione motoria).

Se lei potesse consigliarmi, anche in privato, un valido fisiatra da consultare qui a Genova, le sarei molto grato.

Grazie ancora.