Utente 268XXX
Salve.
Sono un ragazzo di 32 anni e sono stato sempre impagnato con lo sport. Calcio in primis, palestra e piscina ma da 6 anni non faccio più niente per causa del mio lavoro da pizzaiolo. Inaffti sono il titolare di una pizzeria che ad ora conta 6 dipendenti più io. Potete pensare al tempo che impiego per il mio lavoro e per questo non riesco più a ritagliarmi un'ora per fare qualche attività fisica. Da qui (forse) è nato il mio problema. Tutto nasce con questo dolore al collo, ma non cervicale, collo inteso come pkmo di adamo. Dolore- fastidio nella zona destra subito attaccata al pomo di adamo. Questo dolore fastidio lo riscontro soprattuto quando sbadiglio o mi soffio il naso. Quando la sera sono disteso sul letto e sbadiglio prima di addormentarmi, il fastidio sembra scomparire o magari lo sento ma è una cosa molto molto lieve. Mi sono preoccupato pensando che fosse qualche problema alla gola ma Otorino, ecografie su ecografie, esami sangue esami sangue tiroide hanno smentito che il dolore provenissie dalla gola o dai linfonodi. Anche se dall'ultima ecografia è emersa una linfoadenite reattiva con linfonodo ingrossato di 2 cm. Ho parlato con il mio medico e mi ha detto che non è nulla di grave anche perchè ho fatto test del sangue ( che rifarò a breve ) per vedere se ho contratto mononucleosi, citalomegaviurus, herpes ect ect. Ma anche queste due mesi fà erano tutte negative. Adesso sto prendendo un blando antinfiammatorio. Avendo anche un piccolo reflusso esofageo ( visto con gastroscopia transnasale) sto prendendo un inibitore di pompa pantoprazolo teva 20mg. Ma ritornando al mio caso 2 giorni fa sono stato dall'osteapata che mi ha confermato la scogliosi! Ho la spalla sinistra più alta della della destra ( da dove mi proviene il dolore al pomo di adamo) la spina dorsale è ad S italica ( ho così mi sembra di aver capito) ho il capezzolo sinistro più alto del destro e il bacino misurato con livella non è in asse. Su questo sito mi hanno consigliato di fare terapia fisica riabilitativa.Lei dottore cosa mi consiglia?? Grazie Buona Giornata!

[#1]  
Dr. Andrea Malvicini

24% attività
0% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile utente dalla sua descrizione sembra che lei soffra di un dolere al muscolo sternocleido mastoideo che passa vicino al pomo di Adamo .il tutto potrebbe essere legato alla scoliosi o al sovraccarico posturale dovuto al lavoro di pizzaiolo .
Esegua della terapia raibilitativa come consiglaito e se non migliora si faccia visitare da un medico fisiatra con una radiografia della colonna :
a disposizione
Dr. ANDREA MALVICINI

[#2] dopo  
Utente 268XXX

Salve.
Grazie per il consiglio. Purtroppo ci soffro ormai da mesi e se non era per quando sbadiglio o mi soffio il naso o faccio respiri profondi, neanche lo avvertivo questo dolore. Sicuramente il problema è quello! Adesso sto prendendo degli antinfiammatori, Fortilase, ma sinceramente non mi apporta nessun beneficio! Cosa potrei prendere per avere qualche beneficio? Diciamo che 6 mesi fa ho sofferto anche di ansia e attacchi di panico forse anche questa patologia può aver aggravato lo stiramento di quei muscoli che passano vicino al pomo di Adamo? Adesso sto meglio senza ansiolitici! Dottore perché quando sto disteso sul letto e sbadiglio normalmente, il dolore sembra essere scomparso o di poca entità? Sono sicuro anch'io che il tutto è dovuto al lavoro e ai carichi posturali sbagliati, infatti quando stendo la pizza con il mattarello sopra al banco di lavoro, assumo una posizione gobba e del tutto scorretta piegandomi a destra ( dalla parte dolorante...). Eseguirò una terapia riabilitativa, ma a chi devo rivolgermi? Sono della provincia di Macerata, lei conosce qualche centro? Perchè fare una radiografia della colonna? per vedere se ci sono ernie o che cosa? La Saluto grazie buona domenica!!

[#3] dopo  
Utente 268XXX

Può essermi d'aiuto?