Utente 187XXX
Salve,
Da 1 anno ho dolori continui alla parte interna del gomito, quando faccio dei movimenti e/o alzo dei pesi.
Il curante mi ha fatto eseguire alcuni esami:

Ecografia muscolo tendinea Gomito.

In corrispondenza della sede elettivamente dolente, in sede antecubitale, si riconosce settoriale ispessimento disomogeneo preinserzionale del tendine del bicipite omerale, senza soluzioni di continuo.
Nei limiti l'inserzione del brachiale.
Non distensione delle principali borse, ne grossolani gettoni sinoviali a livello articolare, senza versamento.
Apparentemente nei limiti il decorso esplorabile del nervo mediano.
Per quanto attiene alla sospetto clinico di epicondilite si conferma la presenza di appuntimento entesopatico calcifico sull'epicondilo, associandosi aspetto ipoecogeno del origine tendinea degli estensori.
Non palesi anomalie del compartimento collaterale sottostante.
Relativamente ai reperti segnalati a livello antecubitale si consiglia valutazione clinica ed approfondimento diagnostico mediante RM.

RM Mano

Nella norma il segnale endomidollare proveniente dalla spongiosa ossea.
Non si rilevano falde di versamento nei diversi compartimenti articolari.
Piastre osteocondrali regolari.
Nei limiti della norma capsule sinoviali, apparati legamentosi e tendinei.
Non lesioni espansive, nè altri rilievi da segnalare.

RM polso

Nella norma il segnale endomidollare proveniente dalla spongiosa ossea.
Rapporti erticolari conservati; non si rilevano falde di versamento nei diversi compartimenti.
Piastre osteocondrali regolari.
Non significative alterazioni del segnale alle diverse componenti ligamentose del carpo .
Nella norma la fibrocartilagine triangolare.
Non segni di patologia acuta o cronica a carico dei tendini.
Non si rilevano formazioni cistiche o gangli sinoviali.
Lievemente ispessito il retinacolo dei flessori.
I nervi mediano ed ulnare non presentano anomalie di segnale od ispessimenti, nel decorso esplorato.
Regolare il trofismo dei muscoli.
Non lesioni espansive, nè altri rilievi particolari da segnalare.

RM Gomito

Nella norma il segnale endomidollare proveniente dalla spongiosa dei capi ossei esaminati.Non si rilevno falde di versamento articolare, nè segni di patologia sinoviale delle principali borse.
Conservate le piastre osteocondrali.
Nei limiti di norma per morfologia e comportamento del segnale gli apparati legamentosi collaterali.
Si conferma ispessimento disomogeneo dell'origine comune dei muscoli estensori sull'epicondilo, in quadro riferibile a condizione entesopatica.
Si conferma lieve ispessimento disomogeneo della porzione inserzionale del tendine bicipite omerale, senza peraltro evidenti segni di rottura; restanti tendini esplorati esenti da alterazioni di rilievo.
Per quanto possibile rilevare i nervi ulnare, mediano e radiale non presentano ispessimenti anomali, nel decorso esplorato. Non lesioni espansive, nè altri rilievi particolari da segnalare.
Vi chiedo un consulto

[#1] dopo  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Egregio utente,
il quadro radiografico presentato ed i sintomi da lei riferiti, depongono per epicondilite.
E' necessario sospendere le cause che generano tale quadro flogistico o correggere i difetti motori che inducono l'iper sollecitazione che le causa i sintomi.
Sarebbe opportuno adottare un tutore per epicondilite ed effettuare adeguata terapia, farmacologica (mesoterapia) o strumentale (onde d'urto, laserterapia, ionoforesi)
Al fine di ottenere ulteriori suggerimenti è opportuno che si rivolga a specialista di sua fiducia

Cordiali saluti
Dr. Mirko Parabita

[#2] dopo  
Utente 187XXX

Gentile Staff
per le problematiche sopra citate mi sono rivolto ad un Fisiatra.

Ho praticato alcune terapie consigliatemi:

- Rieducazione funzionale semplice

- Laser terapia antalgica a scansione.


a distanza di due mesi il dolore persiste con limitazione dell'arto e pochissima forza.

Sono disperato perchè non saprei a chi rivolgermi per affrontare la problematica.

Attendo un consiglio.

Distinti saluti.

[#3] dopo  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Avendo già effettuato laser terapia antalgica con moderati risultati, le suggerirei, per quanto riguarda la mia esperienza, avendolo trovato particolarmente valido, il trattamento sia con mesoterapia sia con onde d'utro, le cui applicazioni possono essere effettuate ambulatorialmente presso ambulatorio fisiatrico. Non dimentichi l'utilizzo di tutore per epicondilite
Cordiali saluti
Dr. Mirko Parabita