Utente 270XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 20 anni, studente universitaria. Nei gg scorsi ho effettuato una RM al rachide LS, di cui riposto l'esito:
NON CROLLI SOMATICI. METAMERI IN ASSE. SEGNI DI SPONDILOSI IN ASENZA DI ALTERAZIONIDEL SEGNALE DELLE UNITA' SOMATICHE E DELLE UNITA' DISCO SOMATICHE. LIEVI ASPETTI DI SOVRACCARICO ARTCICOLARE DELLE FACCETTE ARTICOLARI INTERAPOSISARIE AL PASSAGGIO L4-L5 e L5.S1. NON ERNIE VERE. NORMALE AMPIEZZA DEL CANALE VERTEBRALE.
La motivazione per cui hi fatto l'esame sarebbe LOMBALGI ACRONICA con sensazione di pesantezza alla gamba sx, soprattutto a riposo.
Premetto che sono due anni che vivo in stato di ansia-depressione per una malattia rara che ha il papà...
RECENTE DIAGNOSI DI IPOTIROIDISMO E FIBROMIALGIA. Per entrambi ho iniziato la terapia farmacologica: Eutirox per ipotiroidismo e Sirdalud per la fibromialgia. Effettuo regolarmente esercizi di stretching e passeggiate a passo sostenuto.
Volevo sapere se si tratta di qualcosa di grave ed avere un consiglio sull'iter da dover seguire. E' possibile che in futuro mi debba sottoporre ad intervento chirurgico?
RingraziandoVi per la disponibilità e in attesa di risposta, invio Cordiali saluti,
M.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
8% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2014
Gentile Utente,
dall'analisi del solo referto da Lei riportato si evincono segni di iniziale "maturità" della colonna in studio, ovvero iniziano a comparire sfumati segni di "invecchiamento" delle vertebre.
Non si evidenziano immagini da riferire ad ernie discali.
Posto che siano questi i rilievi messi in evidenza, non sussistono attuali elementi a sostegno di un possibile intervento chirurgico.
Sarebbe opportuno che questi rilievi RM fossero comunque posti in relazione all'esito di un accurato esame clinico Fisiatrico / Ortopedico.
Le cause di lombalgia sono molteplici.
Di sicuro la RM non mette in evidenza erniazioni significative (buon segno), ma bisognerebbe analizzare anche i rilievi puramente clinici.
Cordialità.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)