Utente 357XXX
Salve,una 70 enne è stata operata all'anca con inserimento protesi gli ultimi di novembre,attualmente sta facendo la fisioterapia. Sin dall'inizio i lrecupero è stato veloce,ha risposto sempre bene a tutti gli stimoli e agli esercizi svolti con il fisioterapista,ad eccezione di uno: in pratica non riesce a mantenere tesa in avanti la gamba,dal ginocchio in giù è come se le cede. Eppure cammina,lo piega in indietro...
Le hanno dato degli integratori ,non so,vitamine per traumi dei nervi,perchè in effetti anche noi crediamo che durante l'intervento le abbiano toccato qualche nervo. Le dicono di non preoccuparsi,che piano piano tornerà a posto anche quella funzionalità. C'è stato un lievissimo miglioramento in settimane rispetto all'inizio,e ciò ci porta a pensare che davvero possa essere cosi,che se era una cosa grave non lo avrebbe mosso proprio.
Anche il chirurgo,re- interpellato,ritiene che l'operazione sia andata bene e che tutto tornerà a posto.
Ma allora questo mancato movimento della parte inferiore della gamba,da cosa è dovuto? davvero guarirà?
Cosa ne pensate?

[#1] dopo  
Dr. Mirko Parabita

28% attività
4% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
GINOSA (TA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2004
Buongiorno,
bisognerebbe capire se ha un deficit nei movimenti della caviglia e del piede, in caso contrario non c'è da preoccupèarsi. Eventualmente si potrebbero eseguire approfondimenti strumentali mediante EMG se opportuno
Dr. Mirko Parabita

[#2] dopo  
Utente 357XXX

Non riporta deficit caviglia-piede. L'emg è stato fatto quando era ricoverata in riabilitazione, tuttavia sul referto di dimissioni citano la paresi.
Vorremmo capire se è temporanea,a cosa è dovuta (noi crediamo sia stato toccato qualche nervo nell'intervento) e se potrebbe fare qualcosa di specifico ,una fisioterapia mirata in cosa dovrebbe consistere ecc.

[#3] dopo  
Utente 357XXX

Scrivo nuovamente perchè la situazione della paziente operata all'anca di cui parlavo, è migliorata ma non tornata a posto come dovrebbe. Vorrei capire se resterà questo deficit motorio dovuto alla paresi avvenuta con l'intervento a fine novembre,o se piano piano tornerà a posto come dice chi l'ha operata. Il dottore al controllo le ha detto di fare molta ciclette perchè a suo avviso è il muscolo che è indebolito, e assunzione di integratori specifici.
La paziente si impegna molto negli esercizi fisioterapici e nella ciclette,ma è alquanto scoraggiata perchè fatica a camminare,zoppica e soprattutto fatica ad alzare l'arto nella parte inferiore dal ginocchio in giù,riferisce che è come se si sentisse tirare,fermare,in senso contrario al movimento