Utente 110XXX
Buon pomeriggio Gentili Dr.
Vi scrivo perchè sono molto preoccupata per mio marito,
37 anni altezza 1.83 peso intorno ai 57kg.
Nel ultimo periodo, gli è quasi impossibile camminare senza dolore, zoppica si trascina la gamba, non riesce piu a svestirsi da solo,ed un tonfo al cuore vederlo cosi.
Si è sottoposto a visita fisiatrica nel 2017:
Motivo della visita: persistenza di dolore all' anca sx talora anche alla faccia anteriore dx; ipometria AI sx nota, rimosso rialzo da 10 aa. Ha svolto ginnastica posturale senza importante beneficio.
ESAME OBIETTIVO DISTRETTUALE: Ipercifosi dorsale strutturata, scarso sviluppo della gabbia toracica, asimmetria della colonna su spino frontale. Importante retrazione delle catene muscolari posteriori, con marcata tensione degli ischiocrurali. Anche nel complesso libere. Dolore all' attivazione contrastata dell' ileopsoas a dx. Scarsamente rappresentata la muscolatura antrigravitaria agli AAII e nel complesso del tronco. Non deficiti nervosi periferici.
ACCERTAMENTI: Tac lombare del 2007: protusione discale L4-L5.
DIAGNOSI RIABILITATIVA: Pubalgia bilaterale in tensione dei mm ileopsoas e ischiocrurali. Cifoscoliosi dorsale strutturata.
PROGETTO-PROGRAMMA RIABILITATIVO: 10 sedute di idrochinesiterapia di gruppo: esercizi di stretching e allungamento delle catene posteriori e ileopsoas.
Assuma Unicur 1 cpr al mattina 1 cpr alla sera, dopo i pasti per 1 mese.

Tuttora nessun benificio dopo la riabilitazione, ha fatto esercizi di allungamento, ma il beneficio dura poco quantificabile in circa 30 minuti dopo tutti i sintomi ricompaiono, ha preso antinfiammatori e antidolorifici ma anche questi ultimamente non fanno più nulla. Chiedo a voi gentilmente di consigliarci come muoverci, ritornare dal fisiatra? ci consigliate una struttura complessa e quale? o semplicemente dobbiamo rassegnarci perchè davvero non si può fare nulla?
Vi ringrazio infinitamente e Vi riverisco con tutta la mia stima.

[#1]  
Dr. Giuseppe Ridulfo

20% attività
4% attualità
0% socialità
ZEVIO (VR)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Ha fatto una radiografia dell'anca? dai sintomi potrebbe essere una artrosi dell'anca.
Se invece si tratta di pubalgia con tendinopatia dell'adduttore lungo guarisce con proloterapia (v. proloterapia.eu)
Giuseppe Ridulfo