Utente
Mio marito ha 46 anni. E' snello, si attiene ad un regime dietetico rigido("fa quasi la fame"),in quanto soffre di colesterolo e trigliceridi alti. Dopo varie diete (fa anche la cyclette 3 volte a settimana), non ottenendo risultati, il dottore che lo segue gli ha prescritto la sivastin 20 mg 1/2 cp a sera che assume da circa due mesi. Inoltre sempre da due mesi il cardiologo gli ha prescritto il Plavix 75 mg 1 cp al dì. Invece da circa un anno prende il Seacor 1000.
Ora ha ripetuto le analisi e i risultati sono i seguenti:
Col. Tot. 242 (un mese fa 231)
TRIGLICERIDI 569 (un mese fa 425)
HDL 27,2 (un mese fa 28,4)
LDL 120 (un mese fa 131)
GOT 35 (un mese fa 31)
GPT 56 (un mese fa52)
GGT 40 (un mese fa 38)
CPK 161 (un mese fa 127).
Siamo molto preoccupati per i trigliceridi, che sono addirittura
aumentati rispetto alle ultime analisi del 6 Novembre. Mentre in data 6 ottobre erano a 217. In genere, non li ha mai avuti oltre i 300. Può essere il Plavix a provocare un aumento così vertiginoso? Oltre alla dieta, all'attività fisica cosa possiamo fare? Grazie mille

[#1]  
Dr. Mario Manunta

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, sicuramente il Plavix non può determinare un'influenza del genere sull'assetto lipidico di suo marito. Direi, invece, che la terapia ipolipemizzante può decisamente essere ottimizzata. La simvastatina è un ottimo farmaco per le dislipidemie caratterizzate da ipercolesterolemie, ma in ogni caso a dosaggi superiori. Nel caso di suo marito prescriverei il fenofibrato a 145 mg/die, che svolge un'azione positiva sulla normalizzazione dei trigliceridi, nel contempo operando una riduzione della colesterolemia totale. Chiaramente questo mio suggerimento deve essere sottoposto al vaglio del suo medico curante del quale resto a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito.
In attesa di ulteriori notizie, le invio i miei più cordiali saluti.
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist
Scuola Educatori in Diabetologia AMD

[#2] dopo  
Utente
Il Provisacor 10 mg rientra nella categoria di cui mi ha parlato? Il medico curante ci ha parlato di questo nuovo farmaco che dovrebbe agire anche sui trigliceridi. Potrebbe questo o l'atro tipo di farmaco agire negativamente sulle transaminasi, in quanto in passato mio marito ha avuto anche un forte innalzamento di questi valori e ci hanno spiegato che il tutto era dovuto all'uso della statina. I seguito, dopo l'interruzione del farmaco e una dieta rigida, sono fortunatamente rientrati.
Nel ringraziarla,Le invio cardiali saluti.

[#3]  
Dr. Mario Manunta

28% attività
16% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2003
Gentile Signora, il Provisacor è il nome commerciale di un'altra statina; la rosuvastatina, farmaco molto efficace nelle ipercolesterolemie e con buon "ascendente" sui trigliceridi. Tuttavia resto della mia opinione sull'altra categoria, il mio consiglio sui fibrai è dettato dal valore assoluto della trigliceridemia che è estremamente elevata. Tuttavia, facciamo la prova, i risultati saranno dati oggettivi su cui ragionare.
In attesa di sue ulteriori notizie, le invio i miei più Cordiali Saluti.
Dott. Mario Manunta
Senior Clinical Diabetologist
Scuola Educatori in Diabetologia AMD