Pressione borderline?

GENTILI MEDICI...solo di recente ,anche sospinto dalla mia nevrotica convinzione di voler dare una connotazione oggettivamente dimostrabile ai miei disturbi,attacchi di panico con agorafobia(ce tutto indicato nella mia storia clinica a vostra disposizione),mi sono deciso ad acquistare uno sfignomanometro digitale da polso.Premetto che fin da subito la mia pressione risultava essere nella norma,ma da qualche giorno a questa parte registro valori verso l'alto;normalmente lo strumento mi registrava valori intorno ai 120/80(è una media delle varie misurazioni) ,mentre ora la mia pressione pare essersi stabilizzata intorno ai 130/90(anche questa è una media delle varie misurazioni),sono iperteso?oppure pago ancora una volta lo scotto della mia ansia?(mi sto infatti misurando la pressione praticamente ogni quarto d'ora).Durante un mio attacco di panico che si verifica con un progressivo indebolimento generale,forte tachicardia,dispnea,senso di morte imminente e svenimento,ho avuto la forza di misurarmi la pressione e lo strumento ha rilevato una pressione di 160/112,poi scesa rapidamente fino ai valori sopra indicati,è stata una conseguenza dell'agitazione che mi prende in quei terribili momenti?
Per ultimo una curiosità:mi sono appena misurato la pressione,sono le 18:37 ,e lo strumento mi ha indicato 133/90;125/87 dieci secondi dopo e 117/82 dopo venti secondi dalla prima misurazione,e accade quasi sempre così...mi chiedo,è la mia pressione "borderline",oppure è lo strumento che non funziona a dovere?
Spero in una vostra risposta chiarificatrice perchè sto praticamente passando le giornate con lo sfigmomanomentro attaccato al polso.
Non ho mai bevuto,non ho mai fumato,sono sempre in casa pur non facendo vita sedentaria(faccio un po di esercizi sulla panca e flessioni e mi muovo molto),mangio regolarmente,tendenzialmente pasta ,pane,formaggi,affettati prevalentemente prosciutto cotto,bevo solo acqua nella norma.Assumo frontal dal '98 nella formula 10 x3.GRAZIE MILLE
[#1]
Dr. Anna Maria Martin Anestesista 2k 68 6
Gentile utente buon giorno, il mio consiglio è quello di smettere di misurarsi la pressione, primo perchè misurarla ogni 15 minuti non ha alcun significato medico, vivere con lo sfignomanometro in mano ancora meno, e poi la eventuale ipertensione non può avere alcun rapporto di causa con i suoi attacchi di panico, che hanno una matrice diversa.
Se vuole appurare se è iperteso o meno si rivolga al suo medico per una visita in modo da stare tranquillo su quello, per il resto si affidi ad uno specialista di fiducia.
Un saluto

La consulenza e' prestata a titolo
puramente gratuito secondo lo stile MedicItalia
Dottoressa Anna Maria Martin

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa