Utente
Salve,
vorrei sapere se assumere 25 mg di Taurina, attraverso un integratore per capelli, al giorno, può far male.
Sono un soggetto ansioso con tachicardia sinusale.
Ringrazio per la risposta

[#1]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
E' abbastanza notorio che vi possono essere fenomeni di ipertensione con l'assunzione eccessiva di questo tipo di amminoacido. Tuttavia sono ancora modeste le conoscenze sugli effetti a lungo termine dell'uso cronico della sostanza. Una dieta equilibrata che comprenda uova, latte, carne pesce a alcuni legumi apporta il giusto contenuto di taurina o di suoi precursori che possono poi attraverso il fegato portare alla sintesi di essa.
Lei lamenta una tachicardia sinusale che può predisporre per un rialzo pressorio. Quindi la sua assunzione dovrebbe essere controllata anche se il dosaggio dichiarato è abbastanza modesto, Non dimentichi che è anche uno dei componenti di quelle bevende ....energetiche di gran moda oggi per ridurre la sensazione di affaticamento fisico. Il che ovviamente fa a botte se preesiste anche uno stato ansioso con tachicardia.
saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2] dopo  
Utente
Quindi secondo lei se prendo questo integratore contente 25 mg di taurina per un mese, potrei peggiorare la mia situazione?
La ringrazio ancora per la sua disponibilità.
Saluti

[#3]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Secondo me il dosaggio è modesto, comunque controllerei frequenza e pressione e se riscontra problemi sospenderei subito. Piuttosto siamo sicuri che questa tachicardia sia solo legata ad un fatto ansioso? Ha fatto dei controlli?
saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#4] dopo  
Utente
Il mio medico di base mi ha prescritto alcuni mesi fa delle analisi del sangue (scrivo solo i livelli sballati):
- Contenuto medio HB - MCH : 24,4 pg
- Conteggio piastrine : 511 k/ul
- colesterolo totale : 251 mg/dl (HDL 47 mg/dl)
- trigliceridi : 188 mg/dl

- T3 LIBERO 3,65 pg/ml
- T4 LIBERO 1,26 ng/dl
- TSH 4,72 mcU/ml

ESAMI URINE:

Nitriti presenti.
alcune cellule delle basse vie,
alcuni leucociti,abbondante flora batterica.

Aggiungo che in quel periodo stavo assumendo la pillola contracettiva (che può aver influenzato sul valore del colesterolo), ma che ora non assumo più da circa un mese.

Ho effettuato un elettrocardiogramma, dove mi hanno risocntrato appunto una tachicardia sinusale con 94 bpm.

Se può essere d'aiuto aggiungo che sono una ragazza di 21 anni, alta 1,60 cm , peso 62 kg.

Il medico di base sostiene che sia stato un abuso di Ventolin (sono asmatica) a causarmi la tachicardia e l'ansia, e io sinceramente non so se orientarmi sul fatto che sia un periodo di stress o meno.
Inoltre sto assumento Lexotan gocce da qualche mese, ed ho smesso di prendere il Ventolin.
Oltre a quanto detto, il mio medico di base non mi ha prescritto nient'altro.

Ringrazio per l'interesse e per la sua gentile risposta.
Attendo un suo utile parere.

Cordiali saluti



[#5]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Come sempre bisogna mettere insieme ai valori riscontrati anche il riferimento di normalità per il laboratorio utilizzato. Altrimenti son numeri e basta.
Comunque il colesterolo è un po altino, lo ripeta ora che ha sospeso la pillola per vedere che non sia invece un fattore legato a predisposizione o dietetico. Per me i trigliceridi sono ancora accettabili, la quasi totalità del laboratori riportano valori < a 200. Un po altine le piastrine anche se ora è troppo giovane per crearle dei problemi. Il sangue deve essere sempre fluido, beva.
Per gli ormoni tiroidei sarò il caso di fare un controllo di laboratorio ulteriore completandolo con una valutazione di una possibile genesi autoimmunitaria dell'ipotiroidismo incipiente che sembra rilevarsi. Poi se il suo curante lo ritiene anche gli esami strumentali di prassi per le patoogie tiroidee (eco, scintigrafia).
Le urine nulla di che.
Per il problema della modesta tachicardia (tachicardia >100 battiti) ha ragione il suo curante per l'uso del ventolin. Sarà bene impostare una adeguata cura per l'asma magari con l'introduzione di cortisone relegando solo all'urgenza la possibilità del salbutamolo.
Spero sia stato un "utile" parere.
saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO