Mal di testa persistente alla tempia

Salve, sono un ragazzo di 18 anni, conduco una vita sana e faccio sport. Da settembre dell'anno scorso soffro di un mal di testa alla tempia dx, che va e viene sia durante la giornata che per periodi di tempo più lunghi in cui scompare del tutto. Ultimamente si presenta più di frequente, specie quando vado a dormire. Ci potrebbero influire i problemi che ogni tanto ho al collo? La cosa strana è che mi sembra si presenti soprattutto durante i periodi di stress( ho la maturità ) e sembra collegato anche a quanto riesco a dormire. Può essere giusta come intuizione? Il mal di testa non è forte, è come un senso di oppressione che parte dalla tempia dx e si dirige veso l'orecchio, resta comunque molto localizzato. A volte, a mio parere sempre a causa dello stress, è accompagnato da movimenti incontrollati, tipo scariche elettriche, dei muscoli delle gambe...Di cosa potrebbe trattarsi? Dovrei approfondire? Grazie per il vostro lavoro! Gabriele
[#1]
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini Medico termale, Perfezionato in medicine non convenzionali 132 1
Gentile Signore,
quanto Lei descrive mi fa pensare a contratture dei muscoli che temporali che si inseriscono con un tendine
L'articolazione temporomandibolare dell'occlusione e i relativi muscoli subiscono molto l'effetto dello stress.
Il collo è altrettanto collegato soprattutto le prime due vertebre cervicali così come la parte bassa della schiena e quindi i muscoli delle gambe.
Suggerisco un metodo di Autoterapia che lavora su tutti i fronti o aspetti che Lei presenta in cui viene abbinata la respirazione addominale a posizioni e/o movimenti
Cordiali saluti

Dott. Margherita Andreina Magazzini

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, potrei avere maggiori delucidazioni riguardo a come svolgere la respirazione addominale ed i movimenti? Anche in passato ho avuto per problemi di stress fastidi alle palpebre, che si muovevano di sole, vari tic nervosi e ultimamente un fastidio al pene subito dopo aver orinato, che secondo l'urologo può sempre esser dovuto a stress...
[#3]
Dr.ssa Margherita Andreina Magazzini Medico termale, Perfezionato in medicine non convenzionali 132 1
Buongiorno Gentile Utente,
per avere maggiori delucidazioni sulla respirazione addominale ed i movimenti occorrerebbe vederLa e poi darLe consiglio a chi rivolgersi nella Sua zona. Occorrebbe che mi contattasse telefonicamente o via mail all'indirizzo
Posso dare qualche consiglio:
cominci con l'esercitarsi nella respirazione addominale.
Da sdraiato prendendo aria con il naso gonfia la pancia - solo la pancia - ( si aiuti mettendo un piccolo libro sull'addome) , buttando fuori l'aria con le labbra socchiuse faccia rientrare la pancia. Il tutto lentamente e ascolti le sensazioni che avverte per esempio se le dà più fastidio prendere aria o buttarla fuori.
Mi faccia sapere
Distinti saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa