Attivo dal 2009 al 2013
da un paio di settimana riscontro dolore alla milza (credo) ho delle fitte nella parte sinistra, sul fianco, se tocco mi fa male proprio sotto le costole e anche sopra le ultime due costole quasi sul fianco.
Ultimamente mi vengono come delle fitte. Cosa potrebbe essere? che sintomi? febbiciattola? stanchezza? premetto che domani andrò dal medico ma vorrei sapere qualcosa in anticipo.

[#1]  
Dr. Alberto Calvieri

40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gent.le utente
la regione indicata è la regione splenica e pertanto la visita medica ci dirà quantomeno se fosse presente splenomegalia che è spesso caratterizzata da dolore o pesantezza nella regione; la presenza di "fitte" improvvise, farebbero però pensare ad un problema della flessura sx del colon che, anch'esso se sollecitato da palpazione da dolore (colite?). Pertanto si affidi al suo medico per una corretta diagnosi differenziale
cordialità
Dr. Alberto Calvieri - Specialista in Scienza dell'Alimentazione
www.albertocalvieri.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2009 al 2013
Splenomegalia é la milza che si ingrossa? e il secondo problema ossia problema della flessura sx del colon?
quali altri sintomi (per entrambi) si dovrebbero manifestare oltre al dolore al tatto ed alle fitte?

[#3]  
Dr. Alberto Calvieri

40% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
gen.le utente
si,certamente, la splenomegalia e' la milza ingrossata per qualche motivo ( anche una corsa prolungata ed affaticante la può determinare per aumentato afflusso di sangue)che non necessariamente però darà sintomi e comunque essi dipendono dalla causa che determina il fenomeno della splenomegalia (sintomi indiretti) e dall'entità stessa dell'aumento di volume (sintomi meccanici); andare a descrivere ora le cause di una splenomegalia sarebbe lungo e non esaustivo con poche righe a disposizione. Il dolore dovuto ad infiammazione del colon anch'esso viene determinato da molteplici cause la più comune è appunto una infiammazione dell'organo (colite) spesso, ma non sempre associato a disturbi dell'alvo (diarrea e/o stitichezza, meteorismo)
In tutti i casi è necessario sottoporsi a visita derimente
un saluto
Dr. Alberto Calvieri - Specialista in Scienza dell'Alimentazione
www.albertocalvieri.it