Vampate di calore

Salve sono una ragazza di 23 anni,soffro di ansia e attacchi di panico da 9 anni e per sei anni ho preso zoloft50mg che ho interrotto durante la gravidanza.il 21 agosto ho partorito.È circa una settimana che avverto spesso delle vampate di calore in tutto il corpo,infatti nonostante il freddo,io ho sempre caldo.Spesso avverto tachicardia.Premetto che ho anche extrasistole da sei anni,e da due mesi non mi viene il ciclo,anche se non allatto più,ho anche vertigini forti a volte accompagnati da nausea.Premetto anche che soffro di dispepsia,colite spastica e cervicobrachialgia.Ho fatto le analisi due mesi fa,è risultato solo il colesterolo leggermente alto tot216,la tiroide va bene,ho eseguito un ecocardiog e andava bene.Ora vorrei sapere se si può trattare di problemi circolatori?Sono 90kgx162,la pressione è più o meno intorno ai 120-80.Grazie in anticipo cordiali saluti
[#1]
Dr. Vincenzo Russo Cardiologo, Cardiologo interventista 309 21 3
Gentile Utente,

ad integrazione degli esami cardiologici che ha fatto, Le consiglio di praticare:
- Holter cardiaco 24h per indagare sulla sua riferita tachicardia
- Holter pressorio 24h per capire se le "vampate di calore" sono determinate da anomali picchi pressori.

Ne parli con il Suo Medico di Famiglia, che le prescriverà questi accertamenti e le consiglierà dove praticarli.

Cordiali Saluti

Dr. Vincenzo Russo
Medico-Chirurgo
Specialista in Cardiologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie della risposta dottore,infatti il cardiologo mi farà fare l'holter cardiaco ed elettrocard sotto sforzo..quindi chiederò anche quello pressorio..Ma per lei non è nulla di grave?Che lei sappia avendo la cervicale,può succedere che qualche vertebra schiacci cuore diaframma e vasi sanguigni così da provocare oppressione al petto?Ho sempre paura di avere qualcosa al cuore.La ringrazio ancora.Cordiali saluti
[#3]
Dr. Vincenzo Russo Cardiologo, Cardiologo interventista 309 21 3
Gentile Amica,

si tranquillizzi. Il Test da Sforzo ed il monitoraggio cardiaco e pressorio ci permettono di avere un quadro più chiaro della situazione.

La "cervicale" non schiacchia il cuore o il diaframma, ma può causare un dolore alla nuca irradiato al braccio sinistro che spesso viene confuso con il dolore cardiaco.

Alla sua età l'infarto è un'evenienza molto remota.

Cordiali Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
D'accordo grazie ancora dottore,le farò sapere come andrà l'holter.Buona serata.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,ieri ho eseguito test da sforzo.E durante lo sforzo non ho né tachicardia né extrasistole.Il picco massimo dei battiti è stato di 150,la press max 145,e la ripresa è stata buona in un minuto e mezzo mi è ritornata la press normale cioè 110-80 e i battiti a 90.Battiti actopici prima e dopo lo sforzo.A dicembre eseguo l'holter cardiaco.Ma secondo lei se il test da sforzo è andato bene dovrebbe andare bene anche l'holter?Perché se anche quello sarà ok dovrò rivolgermi ad un gastroenterologo,dato che le extrasistole potrei averle per la colite o per la digestione lenta.Cordiali saluti.
[#6]
Dr. Vincenzo Russo Cardiologo, Cardiologo interventista 309 21 3
Gentile Amica,

le extrasistoli che scompaiono all'acme dello sforzo sono generalmente benigne.

Il monitoraggio Holter ci permette di quantizzarle e tipizzarle nelle 24h.

I due Test quindi danno informazioni complementari.

Cordiali Saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa