Febbre a 39 da una settimana e comparsa di afte in bocca e labbro

Salve,
mia sorella ha 22 anni e da sabato notte è affetta da febbre molto alta, arrivandole a 40 nelle gionate di domenica e lunedì.
la febbre è salita all'improvviso senza sintomi ne raffreddore o mal di gola.
il dottore le ha telefonicamente diagnosticato un colpo di freddo , un influenza asintomatica e di prendere solo tachipirina
Nella giornata di martedì ha cominciato ad avvertire fastidi a livello della bocca, e nel giro di qualche ora il labbro inferiore e la lingua si sono gonfiati e ricoperti di afte dolore. preciso che mia sorella non soffre di herpes.
la notte del martedì continuando la febbre alta abbiamo deciso di chiamare la guardia medica che le ha prescritto l'antibiotico levoxacil 500 da prendere due volta al giorno.
il giorno seguente il dottore ha detto di prendere assolutamente solo una pastiglia al giorno in quanto è un antibiotico potentissimo.
siamo a venerdì e mia sorella riesce a passare poche ore della mattina senza febbre... per poi passare dal tardo pomeriggio fino a notte con la temperatura che arriva sempre a 39.
Stasera il medico verrà a visitarla.
In famiglia non vedendo miglioramenti siamo davvero tutti preoccupati dopo una settimana di febbre a 39 dove mia sorella sia alimenta di liquidi e cose nn masticabili.
Sapete indicarmi quali potrebbero essere le cause? pensate sia il caso di portarla al pronto soccorso ?(anche se lei non ne vuole sapere)
vi ringrazio moltissimo
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 251 8
Il Medico Curante in questi casi dovrebbe visitare la paziente e poi, se lo dovesse ritenere utile, sottoporla magari ad esami ematochimici per capire le cause di questa febbre non reattiva all'antibiotico.
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa