Utente
Gentili dottori,

da una settimana ho dolori al torace e negl'ultimi giorni sto sentendo un o stato di ansia che mi sta dando anche una certa difficoltà nell'addormentarmi.
è iniziato due domeniche fa al ritorno a casa(faccio tutti i gionri la stessa strada per scuola, corso serale, torno di notte verso 1.00) in biciletta, faccio la strada tutti i giorni sono circa 5-6 km. Rincasato poco dopo ho sentito un dolore potto al petto. Un dolore a fitte che con borracce d'acqua calda e riposo si è atenuato, fino a quasi sparire.
Questo dolore mi è stato detto era legato ad un "colpo di freddo"...
Per tutta la settimana il dolore è stato come un fastidio diffuso in tutto il torace.
Quattro giorni dopo la prima volta che ho sentito dolore mi si è ripresentato sempre a fitte nella zona del fegato, ma sempre nel costato.
Gl'ultimi giorni invece il dolore ho come l'impressione che sia diventato psicologico. Sento uno stato d'ansia e di paura che mi sta dando molto disagio.
Non capisco però se l'opinione dei colpi di freddo sia valida, e se lo stato ansioso e di un dolore-pesantezza diffusa nel torace in che modo siano legati.
Non so se l'ansia e lo stress mi hanno prolungato i dolori del colpo di freddo (se è stato quello a causarmeli) o se l'ansia sia una conseguenza di questi dolori.
Ho 19 anni, fisico robusto, altezza 1,85 per 90 peso.
Ho praticato sport (calcio, quindi esami sportivi una volta all'anno, con elettrocardiogramma ed esami urine) fino a 17 anni.
Mi ammalo molto raramente, non ricordo di aver avuto febbri o influenza da molto tempo.

Vi ringrazio

[#1]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile utente, non dice se è stato visitato dal suo medico e se sono stati effettuati ECG, Rx torace, emocromo ecc, per escludere cause organiche. Se il tutto è negativo, o il suo medico non ha ritenuto necessario procedere perché l'esame obiettivo era negativo, allora probabilmente si tratta di ansia, magari legata a un carico di impegni pesante. Segue un corso serale, torna a casa tardi, durante il giorno probabilmente lavora...Le informazioni sono poche per una diagnosi precisa, ma indagherei su un disturbo psicosomatico, che è comunque una condizione da seguire e curare, e dalla quale si guarisce.
Cordiali saluti
Franca Scapellato
Franca Scapellato

[#2] dopo  
Utente
Sono stato dal medico, non mi ha visitato, mi ha solo detto che secondo lui sono dei dolori intercostali e che lo stato d'ansia è stato sucessivo a questi.
Mi ha prescritto una radiografia al torace (Rx torace 2P per toracoalgie).
Negl'ultimi giorni sono stato anche più rilassato e secondo il medico una volta fatta la radiografia al torace dovrei tranquillizzarmi.

Vi ringrazio per l'attenzione.

[#3] dopo  
Utente
La radiografia è prevista per il 3 gennaio.
Durante questo mese mi è capitato per due volte di sentire un forte dolore nel respirare nel momento in qui insipro o nel inarcare la schiena all'indietro... Solo inchinandomi in basso e respirando lentamente mi è passato.
Dopo questi fatti non ho avuto più nulla per qualche giorno, ma negl'ultimi giorni sento dolori che vanno e vengono diffusi nel petto, addome e anche braccia. Fastidiosi, quasi mai dolorosi.
Mi ha fatto tornare in mente che andando in bici al mattino avevo la sensazione di aghi che mi pungevano nella schiena e nelle spalle e a questa cosa non ho mai cercato risposte.

Ho notato che però nel periodo in qui a Treviso c'è stata la paura di un'epidemia di meningite, non ho avuto nessun disturbo di questo genere.
Per questo continuo ad avere dubbi sull'origine di questi disturbi.

[#4] dopo  
Utente
Il referto della radiografia è stato:

RX TORACE (RAD.STANDARD/TELERAGIOGR)

Non lesioni pleuroparenchimali in atto. Ombre cardiomediastinica nei limiti.

Non ho possibilità di andare ancora dal medico per ancora un pò di giorni e non saprei leggere questo referto.

Qualcuno potrebbe dirmi se pare buono?

Grazie

[#5]  
Dr.ssa Franca Scapellato

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
PARMA (PR)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
E' buono sì, vuol dire che i polmoni e le pleure (le membrane che li ricoprono) non hanno lesioni e che il cuore,i grossi vasi e gli altri organi del torace sono di dimensioni regolari.
Tradotto dal medichese: niente da segnalare, fin qui tutto bene.
Saluti
Franca Scapellato
Franca Scapellato

[#6] dopo  
Utente
Grazie.
I dolori giorno per giorno da 2 settimane sono praticamente assenti.
Raramente, forse un giorno 1 settimana fa ho avuto un fastidio, ma è passato subito.
Al più presto andrò dal medico per vedere cosa pensa, ma ora almeno sono più tranquillo.

Grazie di nuovo.

[#7]  
Attivo dal 2006 al 2008
Gentile utente


la descrizione del suo RX torace risulta negativo per lesioni

pleuroparenchimali in atto ed ombra cardiomediastinica nei limiti:in

pratica ndr ossia negativa per patologie in corso.

Tuttavia la sintomatologia riferita richiede un consulto di

controllo fra qualche mese da decidere con il suo curante per essere

sicuri della risoluzione dei sintomi.



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
_____________________________